test d'ingresso si o no?

messaggio inserito lunedì 6 febbraio 2017 da lele

lele : [post n° 392771]

test d'ingresso si o no?

Ciao a tutti,mi sono laureato in PTUA qualche anno fa e ora vorrei iscrivermi nuovamente all'università per laurearmi anche in architettura triennale.
Qualche anno dopo la laurea ho fatto il test d'ingresso per la specialistica e ho dovuto sostenere anche quello per la laurea triennale superandolo, ma ho dovuto rinunciare per sostenere anche quello della specialistica dove sono ugualmente entrato ma con riserva in quando avrei dovuto riallinearmi con parecchi esami entro una certa data, e quando ho chiesto quando sarebbero stati gli esami mi hanno detto che sarebbero stati dopo la data utile...assurdo!!!! vergognoso!! mi hanno detto inoltre (segreteria) che l'anno dopo avrei comunque dovuto risostenere il test e che molto probabilmente il corso magistrale sarebbe stato attivo solo per gli interni(chi proseguiva il percorso all'interno della facolta'...io arrivavo da un altra facoltà)...e avrei potuto sostenere gli esami per nulla... insomma dopo varie spese e varie gite per sostenere i test in un'altra città ho mollato incazzato nero per lavorare e dedicarmi ad altro.
purtroppo però con la laurea triennale in pianificazione è impossibile lavorare, non si può firmare nulla, neanche un banale accatastamento. una vergogna che vale meno di un diploma.
adesso vorrei ritentare con la triennale in architettura per avere un qualche titolo degno di tale nome e poter finalmente lavorare senza dovermi sempre rivolgere ad altri che firmino per me i miei lavori.
Mi sapete dire cosa devo fare?Devo rifare il test d'ingresso? gli esami che ho sostenuto nel precedente corso di studi mi verranno calcolati?
Grazie
desnip :
Scusa, ma perchè un pianificatore dovrebbe fare gli accatastamenti?
ArchiFra :
tutte queste domande le devi fare formalmente alla segeretria dell'università cui intendi iscriverti, perchè ogni polo ha i suoi requisiti per convalidare o meno gli esami già sostenuti.
ArchiFra :
capisco il tuo sconforto, però perdonami ma te la sei voluta: perchè non ti sei informato PRIMA su cosa potevi fare con in mano la triennale di pianificatore? peraltro, farsi firmare da terzi i lavori è un reato sia per te che per chi ti firma.
in tutta questa vicenda hai solo una eprsona con cui prendertela, e non è l'università o il sistema: sei tu. vorrei poi sapere a che titolo tu, pianificatore, fai progetti architettonici ed edilizi che dei cialtroni di colleghi ti firmano: che studi hai per essere sicuro di non fare cavolate più o meno gravi? già sarebbe grave se tu fossi laureato in architettura, ma con 3 anni di pianficazione dimmi che competenze in edilizia/restauro/statica potrai mai avere. già il fatto che serva un determinato titolo per firmare determinate cose è emblematico, eh!
lele :
grazie ..sei l'unica/o che ha risposto..
lele :
la mia domanda era chiara anche se mi sono dilungato....non cerco i tuoi giudizi
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.