Manutenzione Ordinaria

messaggio inserito lunedì 27 febbraio 2017 da ZeldiRestauro

ZeldiRestauro : [post n° 393931]

Manutenzione Ordinaria

Salve a tutti. Un cliente ha la necessità di rifare l'impianto elettrico di un suo appartamento poichè obsoleto. Alla luce delle ultime novità sulla SCIA 2, ho letto che per la manutenzione ordinaria (e quindi il caso in questione) non è più necessaria alcuna comunicazione. Vi risulta?
Inoltre il cliente vorrebbe richiedere l'applicazione dell'IVA al 10%. Quella si ottiene semplicemente consegnando la dichiarazione all'installatore e ricevendo da lui la fattura al 10%, oppure è opportuno far effettuare un bonifico ad hoc per tali agevolazioni?
desnip :
Ho il dubbio che il rifacimento completo dell'impianto sia m.s..
Per l'Iva agevolata non c'è obbligo di bonifico.
ivana :
Dipende dal comune. Nel mio è MO pur restando l'intervento ai fini delle agevolazioni fiscali MS
Kia :
l'iva è al 10% comunque. Non servono dichiarazioni. L'intervento è detraibile comunque indipendentemente da MO o MS, che come abbiamo avuto modo di capire anche qui in bacheca varia da comune a comune, perchè è tra quelli ammissibili a detrazione.
desnip :
Ti correggo, Kia. Per avere l'iva agevolata bisogna sempre presentare una dichiarazione all'impresa.
ZeldiRestauro :
Effettivamente cambia da comune a comune. Per quanto riguarda l'iva agevoata confermo quanto dice desnip, e cioè che va sempre presentare una dichiarazione all'impresa
Kia :
desnip, mai fatto sinceramente in tempi recenti perchè una volta c'era la distinzione mentre ora non c'è più tra iva per ordinaria e straordinaria manutenzione su edifici a prevalente uso abitativo. Quindi per me, nel caso di impianto elettrico su abitazione proprio il problema non si pone.
Kia :
www.agenziaentrate.gov.it/wps/content/nsilib/nsi/home/cosadevifare/r…
Ultimo passaggio, leggere che si applica iva al 10% per legge sull'abitativo su ordinaria e straordinaria. Quindi non ci sono dichiarazioni da fare perchè è così di default.
desnip :
Sì, d'accordo l'iva agevolata è a regime, quindi non ha più scadenza.
Ma il committente deve presentare dichiarazione all'impresa proprio per indicare di che tipologia di intervento si tratta e attestare di ricadere nell'agevolazione.
Kia :
boh, a questo punto non so, perchè è da anni che le imprese non ci chiedono più dichiarazioni. dei committenti. Applicano iva di legge e fine.
desnip :
Beh, meglio così. Del resto tutto dipende da loro, a me (per il committente) l'hanno richiesta ancora qualche giorno fa.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.