Variazione catastale con lavori avvenuti 30 anni fa

messaggio inserito martedì 28 febbraio 2017 da Newww

Newww : [post n° 393981]

Variazione catastale con lavori avvenuti 30 anni fa

Buongiorno,
mi trovo in una situazione un po' particolare.
Mi hanno contattato per aggiornare una planimetria catastale di un immobile per una compravendita.
1. La planimetria registrata è del 1939
2. Lo stato attuale riporta variazioni di distribuzioni interne e un ampliamento per i quali non sono state fatte comunicazioni, l'unico documento in mio possesso è una sentenza giudiziaria che assolve il proprietario dal reato di abuso perché le opere realizzate sono assimilabili a variazioni interne (tutto questo risalente a 30 anni fa).
Non so come procedere, cerco direttamente di effettuare una variazione catastale o devo procedere con un titolo abilitativo in sanatoria?
Arch3B :
Ciao,
consultati con il notaio che si occuperà della compravendita; a mio avviso è sufficiente una planimetria catastale conforme allo stato di fatto dei luoghi, a patto che la sentenza giudiziaria si riferisca a tutte le opere difformi oggi presenti.
Vincenzo :
Ciao,
dovrai procedere con un titolo abitativo in sanatoria e poi fare l'aggiornamento catastale, ormai nei rogiti notarili il notaio non solo deve accertare la conformità catastale ma anche quella urbanistica.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.