Dubbio accatastamento

messaggio inserito giovedì 1 giugno 2017 da Erreric

[post n° 397767]

Dubbio accatastamento

Buongiorno, siamo a Roma. Situazione ante lavori: unico sub comprendente appartamento al secondo piano e locale seminterrato con h 240 (con accesso indipendente e non direttamente dall'appartamento), il tutto in categoria A/7 (abitazione in villino !).
Post lavori: richiesta condono e frazionamento. In pratica nel locale seminterrato viene realizzato un bagnetto e allacci gas e acqua e si fraziona per renderlo catastalmente indipendente in vista di una futura e probabile vendita. Viene accatastato in categoria A/7. Ma mancando altezza minima e vespaio aerato non si può avere l'agibilità.
Di fatto il monolocale risulta ora come 2a casa (IMU alle stelle), ma di fatto invendibile come civile abitazione non avendone i requisiti....
Pensate sia possibile fare una variazione catastale per portarlo in C/2, e se possibile, bisogna ripristinare i luoghi allo stato originario?.
Grazie e buon lavoro
:
Come diavolo si fa ad accastare come villino un locale seminterrato per giunta con altezza "non abitabile"???
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.