Agibilità

messaggio inserito giovedì 27 luglio 2017 da Tania

Tania : [post n° 399517]

Agibilità

Buongiorno colleghi, una semplice domanda, il costo della pratica per l'agibilità voi la inserite direttamente nella voce della D.L. o fate una voce a parte.
Io fino ad ora ho inglobato le due voci, ma ho ripreso in mano un vecchio lavoro che per volontà della Ditta proprietaria era rimasto in sospeso ed ora sono nel dubbio poiché rispetto alla vecchia normativa la presentazione della pratica "Segnalazione certificata di agibilità" è cambiata . Vi ringrazio , ciao a tutti
desnip :
Io sempre voci separate.
ivodivo :
Non so dove operate voi ma in Emilia Romagna l'agibilità è legata in maniera imprescindibile con la "fine lavori".
Per la CIL (ora CILA) è la fine lavori stessa che certifica l'agibilità.
Per gli altri titoli esiste la "SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI CONFORMITÀ EDILIZIA E DI AGIBILITÀ" che comprende la fine lavori.
Non capisco pertanto come si possa considerare la pratica di agibilità come un elemento a se stante, sia dal punto di vista pratico che dal punto di vista economico. Quando presento un titolo abilitativo è implicito che devo poi presentarne la sua conclusione ("fine lavori") e quindi anche automaticamente l'agibilità.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.