Impianto sportivo all'interno di un capannone industriale in zona artigianale.

messaggio inserito martedì 12 dicembre 2017 da Contatto

Contatto : [post n° 403787]

Impianto sportivo all'interno di un capannone industriale in zona artigianale.

Salve,
volevo chiedere, se apro un impianto polisportivo (campi da basket, tennis e calcetto ect..) all'interno di un capannone industriale in zona artigianale, al di là delle norme e delle autorizzazioni comunali è possibile avviare tale attività? come viene considerata? commerciale? A livello urbanistico è possibile?

Grazie anticipatamente per le eventuali risposte
d.n.a. :
Dipende dalle norme di piano, dalle norme igienico sanitarie, e qualsiasi attività, non si avvia mai al di la delle norme e delle autorizzazioni, ma si avvia nel rispetto di esse, ovvero si possono avviare se le norme non ostano all'avvio dell'attività. Senta un tecnico della sua zona.
ArchiFra :
l'attività di palestra non è soggetta ad autorizzazione ma a scia commerciale rpe4sentata al suap competente. prima di presentare la scia bisogna verificare che ci sia il rispetto delle norme edilizie, igienico sanitarie e barriere architettoniche, nonchè ovviamente la compatibilità urbanistica.
bisogna vedere cosa dice il pgt: può essere che anche se una zona è arrigianale però al suo interno sono ammissibili determinate attività di servizio (tipo le palestre), previo cambio di destinazione d'uso dell'immobile.
incarichi un tecnico che vada in comune a verificare la fattibilità e si occupi poi di tutta la gestione delle pratiche, sia edilizie che di suap
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.