integrazione lavorazione in economia LLPP

messaggio inserito lunedì 26 marzo 2018 da giovanna

[post n° 407553]

integrazione lavorazione in economia LLPP

Buongiorno
sto seguendo un LLPP a corpo, nella fase di smontaggio lastre in pietra della zoccolatura facciata, l'impresa ha richiesto una maggiore somma in quanto le lastre sono di spessore maggiore (8Cm) di quello previsto (4Cm) . Sia io come DL che il RUP abbiamo autorizzato "il cuci e scuci" e di contabilizzare tale lavorazione in economia. Nel capitolato speciale d'appalto si parla di eventuali lavori in economia "introdotti in sede di variante"...ma questa integrazione alla lavorazione prevista non credo si possa ritenere una variante o si? cosa ne pensate?
Inoltre l'impresa mi ha chiesto una autorizzazione per farlo, in quanto teme che in futuro aver smontato tali lastre che vanno per circa 8/10 cm sotto la muratura, possa creare delle lesioni in facciata. Devo autorizzare esplicitamente o basta l'ordine di servizio che farò per far fare il cuci e scuci?
grazie
saluti
:
ciao giovanna. trattandosi di lavoro a corpo non dovresti riconoscere nessun aumento di spesa. sarebbe interessante però capire questa variazione quanto potrebbe incidere sul costo complessivo della singola attività. se non è molto mi sembra assurdo procedere con una variante. L'ordine di servizio è già un'autorizzazione pertanto non necessita di altro. Viste le perplessità rilevate dall'impresa il D.L. dovrebbe valutare se l'intervento sia effettivamente necessario e/o conveniente visto che potrebbe comportare successivi problemi.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.