termine max dalla fine lavori entro il quale un architetto deve essere pagato

messaggio inserito martedì 22 maggio 2018 da Nina

[post n° 409254]

termine max dalla fine lavori entro il quale un architetto deve essere pagato

Buongiorno a tutti, ho un dubbio:
esiste un termine massimo dalla fine lavori entro il quel un professionista deve essere pagato? mi spiego meglio con un esempio:
un archetto con incarico di progettista, direttore lavori e sicurezza che consegna una fine lavori in comune con certificato di corretta esecuzione protocollato ha un tempo massimo in cui deve essere saldato? se si cosa succede se non si rientra in questo arco di tempo? grazie a tutti in anticipo
:
Il tempo max è quello stabilito nella lettera d'incarico.... E' quanto mi rispose un avvocato quando gli rivolsi la stessa tua domanda.
A buon intenditor...
:
anch'io pensavo lo stesso ma una collega mi ha detto che c'era un termine comunque max da rispettare.
grazie mille
:
certo quello della decenza. Prova a scrivere sollecitando
:
In genere in fattura si indica entro quanto deve essere saldata. Mi pare oggi ci sia una norma che prevede il pagamento obbligatorio a 30 o 60 gg non ricordo, ma in realtà non serve a niente perchè io ho aziende che continuano a pagarmi a 120 e 180 gg.
:
Non c'è un termine massimo c'è solo la prescrizione del credito che è di 3 anni dalla fine dell'incarico.
Trascorsi i 3 anni il cliente è esonerato dal pagarti.
Esiste poi una prescrizione decennale ma se il cliente dichiara in tribunale di averti pagato non prendi i soldi.
:
la norma del pagamento io sapevo che fosse per le pubbliche amministrazioni a cui si fa la fattura elettronica. Per i privati penso che sia solo una questione tra le parti.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.