variazioni ai lavori non autorizzate

messaggio inserito martedì 6 novembre 2018 da saba

[post n° 414483]

variazioni ai lavori non autorizzate

buongiorno,
il mio architetto direttore dei lavori, ha autorizzato una modifica al capitolato (che non comporta maggiori spese), senza mettermi al corrente di niente, e sono state gia eseguite.
il DL mi riferisce che al sopralluogo settimanale (di routine) era presente solo il mio comproprietario e che ha autorizzato e acconsentito di fare tale modifica ai lavori.
Abbiamo firmato all'inizio dei lavori un contratto e il capitolato dei lavori sia l'architetto che noi 3 committenti (comproprietari).
L'architetto puo accettare la richiesta di modifica del capitolato fatta da un solo committente?
L'architetto non doveva prima comunicare a tutti e tre i committenti tale modifica, e poi doveva avere l'autorizzazione di tutti e tre i committenti per fare eseguire la modifica ai lavori?
grazie.
in attesa di una vs cortese risposta.
saluti. T.A.
:
L'architetto doveva comunicare ai tre committenti la modifica che è stata richiesta da loro? Il consiglio è di mettersi d'accordo prima di richiedere variazioni al progetto.
:
forse mi sono espresso male.
il mio architetto DL fatto eseguire all'impresa una modifica al capitolato, senza la mia autorizzazione, cioè durante un sopralluogo il mio comproprietario committente senza dirmi niente ha detto al DL di fare una modifica, e il DL l'ha fatta eseguire.
in generale le varie comunicazioni tra DL e committenza avvengono tramite email, abbiamo firmato tutte le parti un contratto e il capitolato, quindi abbiamo pattuito per scritto e firmato di fare certi lavori.
Mi domando se tale modifica é irregolare (variante non aitorizzata)?
L'architetto deve rimediare all'errore e far ripristinare i lavori come da capitolato?
grazie

Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.