Questione di soldi

messaggio inserito lunedì 26 novembre 2018 da ark

[post n° 415276]

Questione di soldi

Mi contatta un noto collega di zona, praticamente è lui che lavora qui da anni ed ha praticamente costruito tutto o quasi.

Mi propone di trasferirmi nel suo studio, praticamente diventerebbe quella la mia sede operativa. Gli porterei avanti tutti i suoi lavori.

Il compenso ? La grande cifra di 1000 € mensili.

Ma dico io, c'ho 40 anni, lavoro da solo praticamente da 10 anni e vuoi che abbandoni tutto per questa miseria ?

:
o per non fargli concorrenza?
:
Non credo che sia cosi. Lui è Geometra e lavora pure al Comune. Suo figlio è Ingegnere e per il loro paese non timbrano pratiche.

Per quanto io possa essere bravo non ritengo di essere da solo alla loro altezza. Ho trovato comunque un insulta quella offerta.
:
1000 euro con partita iva ? o assunto?
:
Gli hai fatto una risata in faccia?
:
quanta magnanimità.. hai accettato ovviamente!
:
nessuna assunzione, a nero senza neanche aver bisogno della partita iva.
:
La cosa che maggiormente mi ha fatto incazzare è che adesso, la loro scelta, verterebbe su di un neolaureato appena uscito dall'Uni. Cioè praticamente a te serviva il ragazzino appena uscito dall'università, con tutto il rispetto, lo siamo stati tutti, che sa fare 3d e render, e che poi gli dai 4 ceci in mano.

Ma per quale assurdo motivo lo hai chiesto a me che sono Laureato da 10 anni ed è da 20 che faccio la Professione ?
:
beh... inizia a diventare interessante!
Hai i contatti dello studio?
:
Certo che si
:
"Ma per quale assurdo motivo lo hai chiesto a me che sono Laureato da 10 anni ed è da 20 che faccio la Professione ?"

per far firmare a te progetti loro da far validare in comune, visto che lavorandoci non possono
:
io comunque ci sarei andato a fare un colloquio, sono troppo curioso per rimanere così.
:
io non avrei dovuto firmare nulla. Le pratiche che avrei firmato me le avrebbero riconosciute a parte.
:
scusa, quindi sarebbe 1000 euro di fisso e poi pratiche firmate da te a parte? non ho ben capito.......
:
Digli che gliene dai tu 1.500 se fa dei lavori per te
:
esattamente
:
Secondo me vale la pena di approfondire. Magari trovi un compromesso e porti a casa qualcosa. Ovviamente se non sei stracarico di lavoro e non guadagni già cifre da capogiro :-)))
:
Sto per dire qualcosa che scatenerà polemiche... ma lo faccio.
Io per 1000 euro al mese al nero, non dovendo firmare nulla, accetterei. Qua a stento riesco a fatturarli 1000 euro al mese, e devo dissanguarmi tra tasse, contributi e spese varie. Mi resta in tasca a stento il minimo per sopravvivere.
:
non è che gli servi per firmare in quel comune?
:
ricordiamoci sempre che il raccoglitore della municipalizzata guadagna circa 20 mila € all'anno, un impiegato tecnico di impresa dovrebbe pure restare su quella cifra visto il ccnnl, anche un istruttore C1 in comune sta un po sotto i 20 lordi, quindi passi tutto, passi che c'è poco lavoro, passi che chi è ad esperienza zero ci possa stare, ma uno con 10 anni di libera professione, non deve vendersi per un tozzo di pane. Cambiamo lavoro piuttosto.
:
Che tristezza mamma mia.
:
Che te ne fai di quel malloppo di contanti, se non ci puoi acquistare nulla ne dichiararli se non acquistare cose a nero e continuare nero su nero? La butto li, erano buoni 1000, anche lordi, ma 5 ore al giorno. E la restante, ti facevi la libera professione con comodo....
:
Ma va! Riesci a spenderli, non ti preoccupare! È che non siamo più abituati al contante :-) e io sono la prima che è tanto se ho 20 euro in borsa ma ti assicuro che non avrei problemi ad usarli per le spese correnti
:
Quoto Kia. Io, che non uso mai contanti, sarei pronta ad andare a fare shopping col malloppo di contanti, come fa una mia amica che nel 2018 ancora non si è convertita al bancomat.... :-)))
:
Io ragiono in prospettiva... non puoi investire, non puoi programmare, non puoi quasi nulla. Come acquisti, ad esempio, un auto se dichiari che guadagni 0 o poco più al mese. Come paghi l'assicurazione, le tasse, chi ti sostiene? Per non parlare di investimenti grossi... certo, se vuoi, li spendi eccome... ma se deve essere il lavoro della vita, anche no
:
Leonardo, per favore... come fa gente che dichiara 0 ad avere lo yacht???
Non è che voglio fare l'evasora, ma, se accanto a quelle poche migliaia di fatturato su cui ci pago oltre la metà di imposte varie avessi anche qualcosa a nero, starei più tranquilla. Purtroppo. Perchè non è assolutamente giusto che debba essere così.
:
1000 euro netti in nero al mese lo chiamate malloppo di contanti, ma dove vivete ragazzi, se ci dovete mantenere la famiglia (moglie figlio, macchina spesa) mica ne avanzate per fare shopping, e ammesso che abbiate casa vostra o gentilmente prestata/regalata dai genitori, capisco che stiamo scherzandoci un po' su, ma qui non è questione dei contanti in nero, è questione della mancetta che il padrone da allo schiavo, qui stiamo tornando alla rivoluzione industriale,... basta mi fermo, altrimenti tiro fuori la bandiera rossa e canto avanti o popolo...
:
Ha ragione desnip, dicendo che il nero oggi è quasi una necessità, e ha ragione d.n.a. che ci buttiamo via per niente...
:
Solo per chiarire d.n.a..... Ho fatto l'esempio dell'amica che fa shopping in contanti (tra l'altro li guadagna in maniera regolarissima, perchè è un insegnante, semplicemente non vuole abituarsi a usare le carte...).
Ho fatto questo esempio, ma è chiaro che a me i soldi non servirebbero per fare shopping. Quando vai da un medico, puoi sognarti di avere l'ombra di una fattura se non la chiedi, quindi che problema ci sarebbe a pagare con quei soldi cose come queste?
:
ho capito desnip, resta il fatto comunque del problema del post iniziale, al povero ark hanno offerto un millino per un lavoro a tempo pieno, che fosse in nero o in bianco, sono pochi in termini assoluti, pochissimi in bianco, ma pochi anche in nero, al di la del contante, che è ovvio che posso fare quello che voglio con contante, e pure li porto in banca, perchè stiamo parlando appunto di cifre ridicole. il problema del liquido nero nasce quando maneggi cifre a 4 zeri, e noi non siamo in quella categoria.
Il problema di fondo è sempre quello, se voui fare l'architetto (a parte il fatto che oggi come oggi un pò bacato lo sei se vuoi fare l'architetto) guadagni da fame a stare in studio, e se ti metti per conto tuo, e non hai i soliti giri, agganci, amici, ricconi conoscesti fai comunque la FAME. Aveva ragione chi diceva che è da ricchi fare gli architetti.
:
E su questo non ci piove.
:
La vedo una buona strada per finire dentro. Quante ne conosco di queste storie: l'impiegatuccio comunale o meglio ancora il dirigente, con il figlio ingegnere, architetto, geometra, o chi per lui che firma i progetti che poi in Comune vengono approvati in un nano secondo. File di clienti che vanno da loro perchè "così mi approva tutto subito", fino a che non sono tutti indagati. Stanne alla larga, soprattutto perchè hai il tuo studio avviato e una reputazione da mantenere!
:
Ma solo indagati o finiti dentro? Io purtroppo ne conosco tanit, troppi, che continuano impunemente a fare i porci comodi loro.
Anche perchè finchè ci sarannno "File di clienti che vanno da loro perchè "così mi approva tutto subito", non possono che restare impuniti.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.