Ristrutturazione Bagno: SE IL DIRETTORE LAVORI SI DIMETTE ??

messaggio inserito martedì 4 dicembre 2018 da malika79

[post n° 415549]

Ristrutturazione Bagno: SE IL DIRETTORE LAVORI SI DIMETTE ??

A fine estate ho iniziato la ristrutturazione bagno, con apertura CILA da parte di un Ing., che ha anche assunto il ruolo di Direttore Lavori del cantiere.
I lavori sono durati 2 settimane, e il DL è venuto a supervisionare solo 1 volta a metà dei lavori, e una volta finale, sebbene ogni giorno lo contattassi per notificargli lavorazioni contro il mio desiderato, o cose che non mi sembravano corrette (es: piatto doccia non centrato, muro nicchia storto, tubazioni storte e mobili della colonna doccia). A consegna delle chiavi da parte dell'impresa (data che non coincide con la chiusura lavori, la cila è ancora aperta) ho richiesto al DL un ulteriore supervisione del lavoro, in quanto lo ritenevo davvero pessimo. Rivedendo la sua valutazione, mi propose nuovamente la ditta per la sistemazione delle difformità. Ma avendo avuto problematiche, gli ho esposto la volontà di cambiare ditta per eseguire le ultime lavorazioni per "recuperare il recuperabile" (per intenderci: mi sarei tenuto il piatto doccia non centrato, ma almeno i tubi della colonna doccia erano da fermare). Il DL, mi ha accusato di non permettergli lo svolgimento della sua attività, e si è dimesso, emettendo poi fattura per la direzione lavori del cantiere.

DOMANDA: ma si può dimettere così dal nulla?
Ad oggi mi ritrovo con un bagno non a regola d'arte, i lavori aperti, senza certificazioni perché la ditta di è fatta di fumo, e un DL che si è dimesso perché volevo cambiare impresa per l'ultimazione dei lavori (lavori che non erano in grado di fare i primi muratori... ma non è mia scelta a chi far fare i lavori?)

Adesso, come posso agire? I muratori li ho regolarmente pagati con fattura dell'intero importo del preventivo. Il DL mi ha fatturato seppur non si è mai recato in cantiere, non ha mai richiesto fermamente ai muratori il mio desiderato, e davanti a lavori non a regola d'arte si è dimesso....

Grazie.
:
ah quindi, mi faccia capire:
1) lei ha saldato al 100% i lavori male eseguiti alla ditta appaltatrice
2) non ha saldato il direttore lavori
3) il direttore lavori le propone di far sistemare i lavori mal e eseguiti dalla ditta incriminata
4) lei se la prende col direttore lavori perchè vuole farli fare da altra ditta spendendo soldi in più
Si lasci dire che ha fatto bene il DL a dimettersi! Piuttosto lo paghi.... e subito
:
1. si saldato. mi hanno come dire... energicamente richiesto il pagamento immediato mettendomi all angolo e la situazione non è stata affatto piacevole,
2. il dl mi ha appena inviato la pre fattura con un importo altissimo e non è mai stato in cantiere e non ha mai obiettato lavori mal eseguiti alla ditta (dalla posa del piatto doccia). ci sono messaggi e audio dove mi viene intimato di tacere perché era la mia stupidità a farmi vedere tali difformità.
3. il dl si ricredea fine lavori e conferma non esser seguiti a regola d arte e conferma che il suo comportamento era dovuto alla conoscenza della ditta e le altre volte non avevano lavorato così male. oltretutto racconto al dl l arroganza dell impresa in cantiere e nella richiesta pagamento, per questo vorrei le mie certificazioni per poi finire le rifiniture (non impattanti a livello impianti ma estetico) per poter aver almeno un prodotto che possa esser finito. ovvio che quella ditta non volevo più averla in casa visto i comportamenti pregressi. il DL si dimette dicendo che io ostacolo il lavoro, ma io volevo solo le certificazioni che mi aspettavano e per cui ho pagato. non mi sembra corretto nemmeno il comportamento del dl, se lo incarico per svolgere un compito, che non svolge, poi si può dimettere "così" e mandare una fattura per supervisione non svolta? poi ho scoperto che dl e impresa lavorano spesso assieme... da qui posso capire l iniziale sua assenza pensando in lavori ben eseguiti, ma davanti a determinati errori, dove io chiedevo espressamente di sistemare a mie spese con un altra impresa, se ne è lavato le mani.... a me sembra uno strano comportamento. tutto qua.
:
Salve Malika, premesso che non può aspettarsi giudizi categorici su una vicenda che non conosciamo direttamente ritengo che nella vicenda sia suo diritto esigere le certificazioni, ma è al contempo diritto del professionista essere pagato.
A prescindere da questo nel merito dei lavori e del lavoro del professionista c'è poco da dire senza vedere direttamente il tutto e conoscere le lavorazioni implicate.
Esempio lei ha rifatto il bagno a corpo o a misura?
C'è stata una progettazione o ha aperto il titolo solo per le detrazioni?
C'è contratto tra lei e professionista e tra lei e ditta?

Sono punti dirimenti che vanno tenuti in considerazione.
:
Purtroppo non ho una risposta alle tue domande malika79, tuttavia, come accenna FranzArch, ci sarebbe dovuto essere un disciplinare con la dl o almeno un preventivo. In questo modo sarebbe tutto più chiaro.

Comunque vedendo come sono andate le cose (purtroppo non sappiamo il punto di vista della dl) ed ammettendo che la dl si è comportata in questo modo, addirittura insultando il cliente, la dl non va assolutamente pagata. Io sono architetto e parlo contro l'interessa della mia categoria, ma è ora di finirla con professionisti poco seri, ne sento fin troppe di situazioni simili dove il professionista non svolge i suoi compiti.

Certa gente non merita di fare questo lavoro. Dov'è finita la professionalità? dove la Deontologia? dove il buon senso?

:
@davide ...mah! in linea generale, sul comportamento scorretto dei nostri colleghi, mi trovi abbastanza d'accordo, anch'io nella mia modesta carriera ho avuto a che fare con diversi casi "clinici" sui quali stenderei un velo pietoso, qualora non avesse già provveduto la legge del mercato (o quella delle aule dei tribunali). Nel caso specifico tuttavia vi inviterei a basarci su quanto riportato dall'autrice del post, leggendo attentamente i due interventi.
A buon intenditor...
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.