Restauro Chiesa

messaggio inserito giovedì 3 gennaio 2019 da Giacomo

[post n° 416341]

Restauro Chiesa

Buonasera, mi è stato commissionato un lavoro di manutenzione ordinaria sulle facciate esterne ed interne di una chiesa in un piccolo comune. Internamente ci sono gravi segni di umidità e deterioramento degli intonaci ed esternamente la volontà sarebbe quella di ripulire la facciata e riportarla a pietra. Vorrei quindi chiedervi quale sarebbe l'iter da seguire che, essendo un giovane architetto, non so bene come muovermi su edifici sotto la sovrintendenza.
Grazie in anticipo.
:
Ciao Giacomo,
una premessa in merito a quanto hai scritto: da come descrivi la situazione, direi che si tratta di "restauro" più che manutenzione ordinaria. E spero tu sappia bene che "restauro" ha delle implicazioni molto diverse e più complesse rispetto ad una manutenzione ordinaria. Si tratta di una chiesa, un bene vincolato: attenzione a rimuovere gli intonaci sulle facciate per "riportala a pietra". Questo approccio non è di certo definibile "restauro".
Procedura: prima cosa fatti un bel rilievo fatto molto bene e molto dettagliato con fotoraddrizzamenti. Fai una ricerca storica negli archivi parrocchiali, diocesani, fondi documentali, conservatoria, ecc. ecc. Ovviamente prima cerca qualche libro per avere un'idea a grandi linee della storia.
Esegui la mappatura materica e dei degradi (tutto in scala 1:50 ovviamente), dopodiché esegui la mappatura degli interventi. Infine esegui relazione tecnica dettagliata, relazione storica, documentazione fotografica, computo metrico estimativo e quadro economico generale.
Contatta il funzionario di zona, presentagli il progetto e lui/lei già ti dirà come raddrizzare il tiro (se serve).
Vai in diocesi, presenta il progetto e verifica con loro la fattibilità del progetto (dal punto di vista economico). Non so dove sei, ma in diocesi di Como e Milano sono molto fiscali.

Se tutto è in ordine ed è completo, protocolla il progetto in Diocesi (credo poi siano loro a trasmetterlo in Soprintendenza). Poi in Comune dovrebbe bastare una CILA, ma chiedi all'ufficio tecnico.

In bocca al lupo
davide
:
Grazie mille!
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.