Posto auto

messaggio inserito martedì 8 gennaio 2019 da Paolo

[post n° 416506]

Posto auto

Sto vendendo un posto auto condominiale in un garage dove ci sono altri posti adiacenti, il posto auto e' accatastato ed ha assegnato un numero, il notaio contesta che non e' vendibile perchè va sistemato anche urbanisticamente,dato che la socità costruttrice non l'ha fatto a suo tempo . Attendo cortese parere se e'vendibile comunque o ha ragione il notaio
:
Sarebbe necessario conoscere maggiori dettagli. Tuttavia, immagino che la "sistemazione urbanistica" di cui parla il notaio sia una cessione al Comun dovuta, ma mai avvenuta, o l'apposizione di un vincolo ad uso pubblico dovuta, ma mai avvenuta. La situazione catastale (= Agenzia delle entrate = fisco) nulla ha a che fare con la regolarità urbanistica. Perché teme che il notaio la voglia ingannare? Si faccia spiegare bene le circostanze dal notaio, o se fatica a comprenderle - sono questioni a volte molto complesse - si faccia affiancare da un tecnico, qualcuno di fiducia. E' importante comprendere bene, o ci si sente in balia di qualcosa di indefinito cui non si riesce a dare un nome.
:
L'area dei posti auto a livello urbanistico è denominata "area a parcheggio condominiale" o sul titolo edilizio sono delimitati gli stalli numerati?
Perchè se a livello urbanistico c'è una grande autorimessa condominiale e non sono presenti stalli, di fatto la proprietà presente in atto di compravendita (il posto auto accatastato con assegnato il numero) è una quota millesimale dell'autorimessa condominiale di cui sono intestatari tutti i condomini che hanno posti auto come il suo.

Può vendere?
Ni, può vendere la quota condominiale di autorimessa in suo possesso, ma di fatto non sta vendendo un posto auto propriamente detto.
Se ha dubbi si rivolga ad un tecnico di zona di sua fiducia, perchè con un accesso agli atti si chiarisce il tutto abbastanza facilmente
:
Grazie dovrei inviare delle piantine e la visura per farle capire la situazione
:
Ci vuole un accesso agli atti perchè la piantina che le interessa non è quella catastale abbinata alla visura, ma quella urbanistica relativa al fabbricato che è conservata negli archivi comunali.
L'accesso agli atti può farlo anche Lei personalmente, ma certamente un tecnico (sia esso architetto, ingegnere o geometra)può dirimere i dubbi più rapidamente perchè sa cosa cercare e dove per fugare ogni suo dubbio.

E' chiaro comunque che se il notaio le avanza il dubbio della conformità urbanistica è ragionevole pensare vi sia una irregolarità.
:
Sì, anche perchè i notai di solito non sono così "zelanti". Se questo lo è, probabilmente ha fiutato qualcosa di irregolare.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.