Scelta cassa previdenziale con p.iva

messaggio inserito mercoledì 17 aprile 2019 da lou

[post n° 420578]

Scelta cassa previdenziale con p.iva

Buongiorno a tutti,
avrei bisogno di un consiglio, sono abilitata alla professione di architetto sez.A ma non ancora iscritta all'ordine. Attualmente possiedo partita iva come disegnatore con la gestione separata inps.
Premetto che non è mio interesse firmare o aprire uno studio quindi starei anche con la gestione separata. Ma nonostante ciò mi hanno comunque consigliato l'inarcassa come forma di previdenza anzichè la gestione separata anche se ciò comporta l'iscrizione all'ordine (con costi annessi) inutilmente. Inoltre penso che restare tanti anni con gestione separata a livello di contributi mi precluda poi la possibilità di non poter più firmare eventualmente perchè non sarebbe più conveniente fare il passaggio da gestione separata ad inarcassa dopo tanti anni.
E' corretto? Cosa mi consigliate? Vi ringrazio!!
:
Direi che è tutto corretto anche se mi farei fare due calcoli dal commercialista, cosa che ho fatto io prima di aprire p.iva, albo + inarcassa. Ti "conviene" sostanzialmente perchè fino a 35 anni potresti restare nei minimi e quindi pagheresti effettivamente ad inarcassa molto meno quello che paghi attualmente con la gestione separata. I costi che dici per l'iscrizione all'albo (circa 200€ all'anno anche se dipende da ogni albo) si ammortizzano sicuramente con la differenza tra le due "casse". Il mio consiglio è quindi quello di iscriverti.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.