Perizia per Esec.Imm. - spese condominiali

messaggio inserito martedì 4 giugno 2019 da lele65

[post n° 422021]

Perizia per Esec.Imm. - spese condominiali

Buonasera a tutti.
Nella perizia estimativa nell'ambito di un'esecuzione immobiliare, nel quesito riguardante le spese condominiali insolute, viene richiesto di indicare gli importi di eventuali spese non pagate negli ultimi due anni anteriori alla alla data della perizia.
Recuperato questo importo dall'amministratore del cond. , io di solito vado a detrarre questo importo dal valore finale dell'immobile, come anche le eventuali spese per sanatoria nel caso in cui l'immobile avesse qualcosa da sanare .
Nell'ultima perizia notificata, l'avvocato della banca (creditore procedente) mi eccepisce che " le sp. cond. non sono un credito prededucibile, altrimenti si creerebbe un privilegio al Condominio anteriore al credito ipotecario della banca, quindi la stima dovrebbe tenere conto solo della decurtazione delle spese per sanataria urbanistica". Quindi vorrebbe che io non detraessi le spese dal valore finale dell'immobile.
Considerato che è la prima volta che mi capita (ho sempre detratto l'importo e nessun avv mi ha mai detto nulla), qualcuno più esperto saprebbe dirmi se detrarre le spese dal valore finale oppure no?....e magari anche perchè?
Grazie mille a tutti e buona serata
:
E' una questione giuridica, tuttavia a me risulta che vanno decurtate le eventuali spese condominiali non pagate negli ultimi due anni anteriori alla data della perizia ( art. 63 c.c.).
:
assolutamente no, ha ragione l'avvocato. La decurtazione dev'essere fatta solo per le spese di regolarizzazione urbanistico/catastale, mentre le spese condominiali, che per gli ultimi due anni sono a carico del nuovo proprietario, vanno solo evidenziate.
:
concordo con ponteggiroma
:
grazie
:
grazie per la risposta. Ho sempre decurtato le sp.cond. considerandole come adeguamento e correzioni della stima, questo dopo il d.l. del 2015 e l. 132/15, dove sono state apportate modifiche al c.p.c. riguardanti la relaz di stima, il compenso ecc.. Quindi consideravo il valore complessivo al netto di tutte le detrazioni.
Forse ho interpretato male.
buona giornata
:
le spese condominiali non si detraggono: la riduzione del valore per la vendita giudiziaria (tra il 10% e il 25% a seconda dei Tribunali) tiene conto, oltre all'assenza di garanzie, anche di un rimborso forfetario di eventuali spese condominiali insolute nel biennio anteriore alla vendita
bye
:
grazie delli, qui la riduzione "per assenza della garanzia per vizi del bene venduto" non sempre viene applicata, forse mi converrebbe fare un'istanza al G.E. e chiedere delucidazioni
Buona giornata
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.