Attività all'interno di un capannone industriale, quali permessi?

messaggio inserito martedì 26 novembre 2019 da Caterina

Caterina : [post n° 427002]

Attività all'interno di un capannone industriale, quali permessi?

Buongiorno a tutti, devo occuparmi di progettare degli spazi adibiti a degustazione rivolta a clienti di un mio committente che ha una attività produttiva all'interno di un capannone industriale affittato. Le strutture saranno pensate in modo che siano tutte removibili (cartongesso e su pedane etc). Di fatto si svolgeranno sporadicamente degli incontri con persone esterne all'azienda, che utilizzeranno queste strutture /bancone e attrezzature varie.

Che tipo di permessi devo chiedere secondo voi? Non mi è capitato prima nulla del genere.
ArchiFra :
scia di somministrazione al suap ed eventuale di commercio se si vende, inoltre verificare che sia ammisibile l'accesso del pubblico nel capannone
Caterina :
Grazie, in caso invece non vengano somministrati alimenti ma solamente mostrata la preparazione, non servirebbe immagino? riguardo invece le modifiche interne?
Alessandro :
La scia di somministrazione non c'entra niente con l'edilizia, serve per avere la "autorizzazione al comune" per aprire un ristorante o per un avento con appunto somministrazipone cibo e bevande, riguarda la autorizzazione a preparare, vendere o semplicemente dare cibo che deve essere fresco e salutare secondo un protocollo. Ciò che riguarda l'edilizia è altro. allora ti dirò guarda le norme del comune per valutare se sei in edilizia libera.
Caterina :
grazie, sì infatti avevo capito riguardo la somministrazione appunto.
grazie andrò a verificare in comune!
ArchiFra :
È inutile fare lavori edilizi se poi non si può fare quello che si ha mente.
Bisogna verificare in comune in quello stabile e in quella zona urbanistica cosa è ammissibile a livello di attività e di accesso al pubblico.
Somministrare, preparare, vendere sono a volte incompatibili con le destinazioni d uso, quindi prima si verifica ciò.
Sapeste quante pratiche rigetto perché fanno i lavori convinti che bastino quelli, e poi invece a livello urbanistico non sono legittimati!
Cate :
No ma io non avrei mai pensato di fare prima i lavori! Non saranno attività di somministrazione nè di vendita, solo dimostrative.
ArchiFra :
Devi comunque informarti perché servirà per forza una scia commerciale. Io lavoro in comune e mi occupo proprio di queste cose, anche per le dimostrazioni serve la scia, quale dipende dal tipo esatto di attività. Prendi appuntamento col suap, vai coi dati catastali, la planimetria e spiega bene. Ti diranno se è fattibile e a che condizioni.
Se si fa degustazione è inquadrata come somministrazione, e se si cucina sul posto è laboratorio alimentare. Inoltre ci sono scia per attività di servizio o corsi, quindi ripeto che devi parlare direttamente col tecnico del suap che ti dirà se e come fare
Cate :
Ti ringrazio davvero, farò così!
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.