Non riesco a capire se il calcolo della sup. edificabile sia corretto...

messaggio inserito mercoledì 22 aprile 2020 da GuglielmoImparaCose

[post n° 431365]

Non riesco a capire se il calcolo della sup. edificabile sia corretto...

Buongiorno,
I dati mi dicono: SUP del lotto 9800 mq, IF = 2 mc/mq, superficie coperta max = 25% e h max edifici = 17


il calcolo che farei sarebbe il seguente:

volume massimo edificabile = 9800 x 2 = 19600 mc
SC (sup max coperta) = 9800 x 0.25 = 2450 mq che vado a moltiplicare per IF quindi 2450 x 2 = 4900 m3 da realizzarsi per 5 piani (cinque piani hanno altezza media di 17 mt) quindi 4900/5 = 980

quindi il mio edificio in pianta sarà di 980 mq, con una volumetria per 5 piano di 980 x 15 = 14.700 mc.

corretto?


:
volume massimo è corretto 19600 mc. Superficie coperta massima realizzabile 2540 mq corretto ( nulla osta di itilizzarne meno di SC ovviamente).. poi ti sei perso e non è piu corretto, in quanto hai volume massimo del complessivo fabbricato, altezza massina e superficie di ingombro massima, che sono tre dati entro i quali sviluppare il progetto. non serve fare altro conto sugli indici. Da quei 3 dati parti e fai il progetto! occhio che l'esame di stato con i conti da te fatti non lo passi!.
:
Come lo faresti tu questo calcolo?
:
19600 sono i mc che puoi realizzare.
Decidi che tipologia edilizia vuoi realizzare, per esempio edificio in linea con [n] scale e 2 abitazioni per scala.
Volume: abitazione di 100 mq lordi * 2 = 200 mq * 5 piani = 1000 mq a scala * [6] scale = 6000 mq * 3 m = 18000 mc + 1000 mc circa per spazi comuni = 19000 mc < 19600 mc
Superficie coperta: abitazione di 100 mq * 2 = 200 mq + 80 mq (balconi e spazi comuni a piano) * [6] scale = 1680 mq < 2450 mq (9800 * 0,25)
:
Ciao, il testo chiede di concepire 4 edifici identici tra di loro per 60 appartamenti.
Quindi sempre con gli stessi dati.
Mi viene chiesto di dare le indicazioni in pianta dell’edificio tipo.
Come faresti questo calcolo?
:
Non e' che non voglio dirti come sviluppare, ma farti ragionare.
Osserva l'esempio che ho fatto e vedrai che con una piccola modifica ottieni quello che la traccia ti chiede.
:
inserire 60 unita abitative per 4 edifici.
Quindi io direi: 19600 mc di volume massimo.
Superficie massima che posso coprire: 2450 mq, di cui 612,5 mq per edificio.
Altezza massima edificio 17 metri quindi sono 5 piani fuori terra (il piano interrato per le caldaie lo devo considerare nel calcolo?)
Ora ipotizzo 3 appartamenti da 80 mq per piano = 240 mq lordi, aggiungo 60 mq per spazi comuni 300 mq per piano per 5 piani = 1500 mq moltiplicati per l altezza dei piani (3) ottengo 4500 m CUBI per edificio, gli edifici sono 4 quindi 4500 x 4 = 18000 m CUBI.

Risposta alla domanda: dimensioni edificio in pianta (di massima) 300 mq, numero dei piani 5, destinazione d'uso: 240 ad uso abitativo 60 ad uso comune.

può andare come risposta?


:
Si, va bene.
Puoi ottimizzare un po' le superfici ma questo lo fai con squadrette e matita quando poi devi disegnare e incastrare tutto. Aumenti un po' le dimensioni delle abitazioni e diminuisci gli spazi comuni (che poi sarebbero i pianerottoli e l'androne di ingresso a piano terra).
Considera che 5 piani fuori terra vuol dire compreso il piano terra, quindi puoi fare un piano seminterrato con garage o cantine o locale caldaia (che non rientrano nel calcolo della volumetria) e parti dal piano rialzato con le abitazioni fino al quarto piano.
:
Grazie,
Ora ho capito.
Il calcolo della Volumentria disponibile da costruire o i metri quadrati massimi da coprire va scisso dal calcolo per ipotizzare il mio edificio. Importante che l’edificio occupi meno di quanto concesso.

Per la sistemazione delle aree verdi restanti? posso occupare tutti i 9600 m quadrati meno i miei 1200 di edifici?
Posso inserirci 60/120 parcheggi, più strade poi verde. (Ma non vanno considerati nella mia volumetria massima i parcheggi)
:
Si ovvio che riportando questo ad un caso reale la committenza ti farà consumare fino all'osso la cubatura disponibile; è quello il parametro fondamentale. La superficie coperta indica il consumo del suolo e lì naturalmente devi stare al di sotto del limite. Io prima ho incluso anche la superficie dei balconi, di norma non fa parte della superficie coperta ma le norme di alcuni comuni la includono.
Per quanto riguarda la restante parte del lotto devi fare affidamento al DM 1444/68 sugli standard urbanistici, questo è un caposaldo della progettazione (e dell'esame di stato) così come la Legge Tognoli sui parcheggi e poi studiati anche gli articoli del codice civile dall'873 all'877 (mi pare) sulle distanze.
:
Grazie mille per tutti questi consigli!
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.