Superbonus e parcella tecnica

messaggio inserito martedì 15 settembre 2020 da Gaealica

[post n° 436728]

Superbonus e parcella tecnica

Buonasera colleghi
desidero porre un quesito in merito al contratto che dovrà essere stipulato tra l'Impresa e il tecnico in merito al Superbonus in caso di sconto in fattura.
Sostanzialmente prima di iniziare i lavori occorrerà produrre una serie di documenti e la relativa parcella sarà calcolata mediante il foglio di calcolo secondo le disposizioni del D.M. del 17 giugno 2016. Naturalmente dovrà essere stipulato un contratto con l'Impresa ma chiedo, come Vi state muovendo con il contratto.... ossia inserite la voce "salvo buon fine" della pratica oppure qualsiasi sia l'esito comunque le spese tecniche devono essere pagate dall'Impresa che ci incarica? Credo sia un aspetto importante considerando la mole di lavoro, che in caso di problemi dell'Impresa con le banche, potrebbe essere vano! Avete consigli in merito?
:
Con la precisazione che il riferimento al DM Parametri Bis vale solo ai fini della detraibilità delle spese e non per la determinazione del compenso che rimane libero, tendenzialmente è il cliente che paga il tecnico e non l'impresa. Inoltre considerando che il tecnico svolge un "servizio" (obbligazione di mezzi e non di risultato) questi DEVE essere pagato a prescindere dall'esito dell'incarico.
Se si può o non fare un intervento, se si rientra nei limiti, o per avere certezza di godere dell'intero beneficio, sono parte di una consulenza che non può e non deve essere legata all'esito della stessa, in quanto il lavoro che viene reso è volto proprio a comprenderne la fattibilità ed a svilupparne i contenuti in caso positivo.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.