Friggitoria rientra cel c1

messaggio inserito venerdì 9 ottobre 2020 da Massimo

[post n° 438003]

Friggitoria rientra cel c1

Salve ho fatto una proposta di locazione per un negozio accatastato come c1 locale unico non separato e vorrei adibire il retro del negozio come friggitoria il locale si trova a Pavia volevo avere dei consigli perché in comune ed un geometra mi dicono che devo cambiare in c3 ma da quello che ho capito con c3 non potrei fare vendita al pubblico volevo sapere da voi se la mia attività rientra in c1 o veramente in c3 grazie a tutti per le risposte
:
nel c1 può stare solo l'artigianato non molesto. la friggitoria rientra nelle insalubri quindi deve fare il cambio d'uso.
può comunque fare la vendita per due motivi: come artigiano alimentare può sempre vendere il frutto della sua produzione, e se vendesse anche altro, tipo bibite (a patto di avere i requisiti professionali e di presentare scia di vicinato) potrebbe comunque farlo eprchè sarebbe attività secondaria a quella principale.
attenzione che oltre alla pratica edilizia di cambio d'uso, da fare prima di quella catastale, deve anche fare gli adeguamenti per la canna fumaria e avere i nulla osta asl e per le esalazioni odorigene e le emissioni.
dopodichè può presentare la scia al suap di artigianato alimentare e vicinato alimentare.
:
come ha usato google per trovare questo sito, lo poteva usare per trovare le informazioni precise su pavia dove parlano proprio di vendita al pubblico da parte dell'artigiano alimentare https://www.comune.pv.it/site/home/aree-tematiche/commercio-e-attivi…
:
Quindi anche per una pizzeria d asporto devo essere c3?
:
Alcuni comuni accettano anche il c1, perché non è espressamente insalubre, non solo il c3, a patto che vi sia compatibilità col pgt e i locali siano adeguati, ma dipende dalle lavorazioni e dai macchinari
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.