Accorpamento ufficio e abitazione o mdu

messaggio inserito lunedì 28 dicembre 2020 da mmario

[post n° 440900]

Accorpamento ufficio e abitazione o mdu

Buongiorno, sono alle prese con un caso per me particolare.
Dal punto di vista urbanistico oltre che catastale (unica proprietà), è possibile mettere in comunicazione diretta (es. tramite realizzazione di una nuova scala interna) due unità sovrapposte aventi destinazioni differenti, con la condizione di mantenere le destinazioni d'uso originarie (es. unione di fatto ai fini fiscali)? Nel caso specifico le due unità ora distinte sono appartenenti alle classi rispettivamente A/10 e A/2, ovvero ufficio e abitazione.

In caso negativo (rispetto cioè alla contemporaneità tra l'accorpamento e la permanenza della funzione originariamente assegnata), sarebbe possibile - in linea teorica - operare un MDU da A/10 a C/2 (aldilà delle considerazioni sulla perdita di valore) in modo da rendere l'unità pertinenziale all'abitazione e dunque di renderle comunicanti?
Ringrazio Anticipatamente
:
Bisogna procedere necessariamente con una mdu prima urbanistica e poi catastale.
La fattibilità o non dell'intervento dipende dalle norme locali.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.