Edificio vincolato Belle Arti serve sempre parere BA?

messaggio inserito mercoledì 3 febbraio 2021 da Sara

Sara : [post n° 442557]

Edificio vincolato Belle Arti serve sempre parere BA?

Premetto che é la prima volta che mi capita un lavoro simile. Dunque, trattasi di un immobile vincolato Soprintendenza Belle Arti del 700. Dell' intero palazzo, l intervento ricade in un piccolo vano a piano terra. Ovviamente producendo una cila (trattasi di nuova modestissima distribuzione interna di bar/cucina, dovrei anche allegare il parere della soprintendenza o esistono delle casi in cui é possibile non richiedere il parere Soprintendenza?
Grazie a tutti
gioma :
Serve il N.O. della Soprintendenza!
ponteggiroma :
si serve
Sara :
Grazie, lo immaginavo. Ovviamente questa sera ho saputo che altri tecnici riescono a fare cila senza parere.... - solita storia....
Sara :
Grazie.
archspf :
Il "riuscire a fare" non significa che sia la procedura corretta: d'altronde la CILA (ma anche la SCIA ordinaria) è una comunicazione in forza della quale il Tecnico Assevera e non è l'amministrazione che determina il provvedimento (fatte salve l'annullamento in autotutela o la segnalazione di incongruenze ecc.): pertanto se i colleghi dichiarano che non occorrono "altri atti di assenso"....vate vobis
Sara :
Certo collega. Ora, che sia Cila o Scia, NON INDICARE all interno della richiesta che l immobile é vincolato ai Beni Culturali..., "tutto si può fare..."; purtroppo é il saper fare che crea l abisso tra l illecito e lecito. Per me "Non sá da fare" quindi - 1 cliente + etica e professionalità!
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.