VERIFICA CONFORMITÀ URBANISTICA - VOLUMI - CONDOMINIO MINIMO

messaggio inserito mercoledì 24 marzo 2021 da TECNICI LOMBARDIA

TECNICI LOMBARDIA : [post n° 444760]

VERIFICA CONFORMITÀ URBANISTICA - VOLUMI - CONDOMINIO MINIMO

Bifamiliare. Ogni UI ha accesso autonomo ed impianti autonomi. (A) vuole fare dei lavori superbonus 110; (B) non li vuole fare poiché ha fatto opere interne senza titolo ed ha costruito una veranda abusiva.

Ai fini dell art.9bis ed art.34bis per avviare qualsiasi lavoro (a prescindere dai bonus) si dovrà fare verifica di legittimità conformità e tolleranze costruttive a mezzo dichiarazione in atti del professionista incaricato. Bene.

- Il volume che (B) ha realizzato abusivamente senza titolo ha ripercussioni sulla unità immobiliare (A)?

- verifico solo l'unità A oppure essendo bifamiliare devo verificare anche B?

- se la bifamiliare ha l'area di pertinenza (sulla quale insiste il fabbricato) comune e NON divisa per ogni unità cambia qualcosa? Direi di sì. Se comune l'abuso di B va rimosso, diversamente B guarda solo il suo pezzi di edificio e la sua area di pertinenza ai fini del calcolo volumi.

Quindi la verifica di conformità, se la bifamiliare non è PERFETTAMENTE SUDDIVISA , investe anche le porzioni di edificio che non vogliono fare i lavori.

Datemi conferma oppure obiettate con metodo oggettivo. Grazie
archspf :
Anche secondo il mio parere, si potrebbe intendere la legittimità da estendere al concetto di fabbricato che nel caso di specie è la bifamiliare.
Alcuni sostengono però che ai soli fini del superbonus, ci si potrebbe concentrare solo sulla porzione di immobile, così come indicato nelle semplificazioni del DL rilancio.
desnip :
Secondo me quando si opera come "unità con accesso autonomo e indipendenza funzionale" i requisiti si possono qualificare sulla singola porzione.
TECNICI LOMBARDIA :
Se l'area pertinenziale è comune tra le due unità A e B...l'abuso volumetrico che B ha condotto senza titolo potrebbe aver eroso il volume ammissibile su quel lotto preso interamente se A e B non se lo sono nettamente separato (infatti l'indice fondiario si calcola su tutto il lotto se l'area pertinenziale non è suddivisa). Va da se che se oltre alla bifamiliare con due UIFI si è diviso NETTAMENTE anche il terreno su cui spicca il fabbricato...beh allora non si pone il problema. Ricordo che la verifica di legittimità e conformità va fatta a prescindere dal superbonus....da Settembre 2020 la legge è ancora più chiara e lampante...o il progettista dichiara la conformità o diversamente PRIMA DI QUALSIASI OPERA CILA INCLUSA...devi sistemare (accertamenti, sanatorie a seconda dei casi).
TECNICI LOMBARDIA :
(vedi a seguito la risposta)
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.