CONDOMINIO: Fiscalizzazione parziale e Superbonus 110

messaggio inserito venerdì 11 giugno 2021 da Mixxx73

Mixxx73 : [post n° 447955]

CONDOMINIO: Fiscalizzazione parziale e Superbonus 110

Buongiorno a tutti,
il condominio in cui vivo, costruito nel 1976, è composto da 5 unità immobiliari (2 al piano rialzato, 2 al primo piano, 1 al secondo) ed è in classe energetica G.
Dovendo un condòmino vendere la propria unità (al piano primo), abbiamo proceduto a fare domanda di sanatoria per la parte degli abusi rilevati a seguito dell'accesso agli atti presso il comune (il notaio ha bloccato il rogito).
In particolare, il maggiore volume costruito rispetto alla licenza, interessa unicamente il secondo piano (il solo lato est del fabbricato che si affaccia sulla strada) che sarà regolarizzato in parte con normale sanatoria e in parte con la fiscalizzazione.
Della porzione da fiscalizzare, una piccola percentuale fa parte dall'unità abitativa posta al secondo piano mentre la restante percentuale è composta unicamente dalle scale condominiali (il regolamento comunale del 1975 prevedeva che le scale condominiali venissero considerate volumetricamente, quindi niente doppia conformità) .
Una volta conclusa la pratica e pagato il dovuto, mi chiedevo se fosse possibile accedere al superbonus del 110%.
In alternativa, si può accedere comunque all'agevolazione considerando le quattro unità immobiliari sottostanti che risultano regoalri?
Si potrebbe includere solo parzialmente l'unità del secondo piano, escludendo il costo dei lavori della parte fiscalizzata, che verrrebbero comunque eseguiti?
Grazie.
Andy
desnip :
La fiscalizzazione non equivale a regolarizzaizone. E' solo un'alternativa alla demolizione, quando questa non è possibile.
archspf :
Preso atto che la regolarità urbanistica appartiene al fabbricato, nella sua interezza. La "semplificazione" ha introdotto la possibilità di applicare il superbonus anche ad edifici con difformità, lasciando inalterato il potere repressivo delle amministrazioni rispetto al regime sanzionatorio (oblazione, demolizione o fiscalizzazione) degli abusi stessi. Come già indicato dalla collega che mi precede, nel suo caso si configura una situazione al limite (come in parte risulta contraddittorio dalla stessa legge), per cui pagando la sanzione "in luogo della demolizione" si avrebbe solo la possibilità di "mantenere" l'abuso, ma avrei dei seri dubbi sull'applicare il bonus a a quella porzione.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.