Successione

messaggio inserito lunedì 29 novembre 2021 da Rosario

Rosario : [post n° 453961]

Successione

Se un terreno edificabile ha una cubatura residua o ha sfruttato tutta la cubatura edificabile come si considera quando viene portata in successione. Sicuramente non avrà il valore di un terreno edificabile e neanche agricolo visto che è in centro urbano, cosa ne pensate. Grazie!
unfor :
Per quale motivo un terreno ereditato dovrebbe perdere la capacità edificatoria?
Semola82 :
Ciao! ho avuto lo stesso problema, ho compilato una successione in cui nell'asse ereditario era presente anche un terreno che a livello urbanistico ricadeva in zona B di prg e pp.
I casi che puoi affrontare sono due:
-Nel caso il terreno fosse saturo (e lo puoi verificare dai progetti precedenti) moltiplichi il reddito dominicale 112,5;
-Nel caso ci fosse cubatura il valore che devi attribuire al terreno è quello venale (fai un'indagine di mercato per vedere beni simili a quanto vengono compravenduti in zona)
Spero di aver risposto alla tua domanda.
Rosario :
Se c'è solo un residuo di cubatura supponiamo che su 500 mc te ne rimangono 100mc consideri il valore venale solo di una parte del terreno e l'altra senza cubatura gli dai un valore agricolo o comunque essendo in zona urbana gli dai un valore più alto? Grazie per la risposta di prima!
Rosario :
C'è una villetta e presumo che abbia sfruttato la cubatura, almeno una parte per cui se considero ancora il terreno edificabile e quindi a 90 euro il mq gli viene un botto da pagare. se invece ha consumato la cubatura disponibile non è più edificabile e ha un valore più basso e paga di meno in successione.
desnip :
Io una cosa non capisco... (ma sono ignorante in materia): se c'è una villetta, non è più un terreno, ma un fabbricato. Quindi in succesisone devi inserire il fabbricato, non il terreno. O no?
Semola82 :
Perdonami ma non mi è chiara la cosa, c'è un residuo e no? purtroppo presumere non va bene per quanto riguarda la successione, rischi che i chiamati all'eredità sborsino molto di più se consideriamo il terreno edificabile.
1. il terreno fa parte di un villa, giusto? se fa parte di una villa perchè non risulta al catasto fabbricati? dovrebbe essere ente urbano, no? la villa ha dati catastali diversi dal terreno?
2. se c'è un residuo va calcolato il valore venale, non lo consideri a 90€/mq ma a qualcosa di meno visto che la capacità edificatoria del terreno non è al 100%, quanto di meno? questo lo devi stabilire te, il consiglio che posso darti è di non dare un valore uguale od inferiore ad un terreno agricolo;
3. Se il terreno è totalmente saturo, come detto precedentemente, reddito dominicale x 112,5.
Rosario :
Volevo solo capire come considerare il valore del terreno se c'è un residuo e nel caso in cui la volumetria residua è nulla. Volevo poi capire se usare il valore venale ai fini ICI sia correto per quantificare il valore del terreno? Grazie, scusate se non sono stato chiaro prima!
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.