Asseverazioni decreto antifrode e polizza rc professionale

messaggio inserito martedì 14 dicembre 2021 da Anto

Anto : [post n° 454599]

Asseverazioni decreto antifrode e polizza rc professionale

Buongiorno a tutti,
il nuovo d.l. 157/2021 (decreto antifrode) ha esteso la presentazione delle asseverazioni per congruità dei costi anche a bonus diversi dal 110% e quindi tutti quelli legati alle ristrutturazioni (altri bonus). Le mie perplessità sono diverse, ma prima di tutto non capisco se la mia polizza professionale è idonea (massimale 1.500.000 all risk), o serve una "stand-alone" per ogni intervento. E se questa seconda ipotesi fosse quella effettiva, come ci si comporta nei confronti di un intervento quasi al termine, per cui rimane solo il saldo che è stato fatturato dopo l'entrata in vigore del decreto? (la polizza e l'asseverazione hanno un costo per i committenti sensibile non previsto ne prevedibile a monte del decreto... ).
Grazie dell'aiuto.
archspf :
Se scorri la bacheca troverai diverse discussioni in proposito: in generale occorre contattare la propria compagnia per trovare risposta.
Riguardo ai saldi, ci si comporta semplicemente seguendo il decreto.
Inoltre, per il fatto che l'asseverazione e visto "hanno un costo per i committenti sensibile non previsto ne prevedibile a monte del decreto", non possiamo caricarci delle colpe o peggio fare "regali" al committente: poi ognuno fà quello che crede.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.