variazione classamento

messaggio inserito lunedì 18 aprile 2005 da Fede

Fede : [post n° 48171]

variazione classamento

Ciao,
sapreste farmi un esempio in cui non vi è variazione di classamento nel caso di una ristrutturazione interna di un appartamento e quindi non vi è obbligo di aggiornare la planimetria catastale (secondo il DPR 380/2001)?
Se non modifico il n° dei vani, ma solo la loro disposizione ho o non ho l'obbligo?
Grazie a tutti
laurark :
devi sottoporre la pianta a chi fa schede. mi risulta che si debba anche vedere la superficie dei vani, non solo il loro numero ed in quei casi hai degl indici correttivi da moltiplicare al fattore 1 relativo a quel locale.
non so altro.
spero ti risponda qualcuno che fa catasto.
ciao
Fede :
nessuno che si occupa di catasto sa essermi di aiuto?
b :
da quel che mi risulta, il docfa si fa anche per variazione di disposizione interna (tant'è vero che esiste la voce nella causale quando compili il quadro D)
non devi richiedere nuovo numero di subalterno se non cambia la consistenza..
ciao!
laurark :
il docfa si fa anche per varizioni interne, ma non è detto che debba variare il classamento, e in quel caso non è necessario consegnare con la fine lavori l'aggiornamento catastale, ma puoi farlo anche dopo con calma.

credo fosse questo il problema.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.