frazionamento terreno agricolo

messaggio inserito giovedì 9 giugno 2005 da manu

[post n° 52710]

frazionamento terreno agricolo

capisco che noi architetti come professione spaziamo in tutti i campi...ma non empre sappiamo tutto!!!
....mi trovo per la prima volta a dover fare una pratica di frazionamento, per una vendita di una parte!
Bene!..da dove cominciare?...
c'è qualcuno che sa darmi delle dritte in merito?
e' necessario un rilievo strumentale?...basta La voltura?...insomma come funziona?...AIUTOOO
:
non te lo do per certo... dovrei sentire il geometra che mi fa catasto... però credo che se frazioni un terreno (agricolo o meno) creando una nuovo mappale tu lo debba fare con lo strumento previo assegnazione dei vari punti fiduciali e con l'apposito programma (progeo mi sembra si chiami)
se, invece, il mappale, catastalmente, è già frazionato dovrebbe essere sufficiente una voltura
ti consiglio di sentire un geometra che "mastica" catasto prima di pronunciarti con il cliente
bye bye
:
..fin qua mi sembra che tu già mi abbia chiarito le idee!
ora ho da porre un altro quesito.
Sul terreno agricolo di circa 10000 mq. attualmente è situato un immobile condonato. I proprietari vorrebbero vendere solo una parte del terreno quindi cedere circa 4000 mq....si tratta sempre di frazionamento terreno e quindi di una praticaca riguardante catasto terreni?
:
che io sappia, se il terreno è solo al CT devi fare il frazionamento al CT... altro discorso se il terreno è identificato come area urbana (quindi già inserito in banca dati del NCEU)... ma visto che il tuo è un terreno agricolo penso che sia solo al terreni... poi non so come viene legato questo terreno all'edificio, se è una parte separata o no
bye bye
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.