delucidazioni

messaggio inserito lunedì 13 marzo 2006 da barbara

barbara : [post n° 77335]

delucidazioni

Devo far l'esme di consolidamento e da chi e' piu' esperto vorrei avere maggiori delucidazioni sulle acque reflue e il loro funzionamento.
Dunque io so che ci sono acque bianche, nere e grigie.
le nere sono quelle dei "cessi", mentre le grigie (o saponate) sono quelle degli altri scarichi: bidet, lavabo, lavello, lavatrici, etc... mentre le bianche sono quelle meteoriche.
ma come devo ragionare per il percorso sino alla fogna?
Come funzionano le tubature?
quali sono le regole da rispettare?
Ho provato a dare un' occhiata alD.L. 152/99 ma mi sembra un po' troppo generico e vorrei capire meglio poiche' nell'esame e' compreso anche questoparticolare.
Dove potrei guardare?
dove potrei trovare maggiori indicazioni sul pozzetto disoleatore e come funziona? grazie....
Ronin :
comincia con i quaderni caleffi e le guide di progettazione geberit, dopo dovresti già capirci qualcosa...
ps: per il disoleatore, cerca in google, troverai anche troppo.
fra :
cmq,ti converrebbe consultare un libro di impianti tecnologici o di idraulica....
Angy :
Su questi siti ti fai un 'idea dello schema di allacciamento e del suo funzionamento:

www.comunedipaese.it/urbanist/stampati/schema%20fognatura.pdf

www.setaonline.it/index.php?pid=sacff46b161a3b7d6ed01ba79a032acc9&op…

www.oppo.it/home-disegni.htm


Ciao

Angy
Fabio :
Le acque non inquinate (WAR) chiamate anche acque chiare o acque pluviali (EP) provengono dalle precipitazioni atmosferiche e sono raccolte :

- in superficie
dai tetti, dalle strade, dalle piazze; esse dipendono fortemente dalle condizioni metereologiche.
- in profondità
nel terreno, dove sono raccolte da pozzi o condotte di drenaggio;esse provengono anche da sorgenti o falde freatiche.

Le acque chiare trasportano sovente la terra, la sabbia, la ghiaia, che possono ostruire la canalizzazione quando la pendenza è troppo bassa; in misura minore, questo materiale rischia, per attrito, di consumare la canalizzazione.




Le acque residuali (WAS) chiamate anche acque usate (EU) sono delle acque inquinate che devono essere obbligatoriamente trattate in un impianto di depurazione:

- le acque residuali domestiche (WAS-H) sono prodotte dalle cucine, dai bagni, i W.C., e le lavanderie: Esse veicolano in particolare dei prodotti grassi, dei detersivi, del sapone e inquinano i corsi d’acqua naturali uccidendone la vita, perché impediscono la penetrazione dell’ossigeno che permette ai batteri aerobici di degradare le materie organiche. (./.)

- le acque industriali pretrattate (WAS-I) sono prodotte dagli stabilimenti industriali ma provengono anche dai garage, macellerie, tintorie, laboratori, grandi cucine dove le sostanze nocive contenute sono molto variabili. Alcune di queste acque aggrediscono la canalizzazione, altre presentano un pericolo d’esplosione (quando per esempio contengono della benzina), altre non possono essere riversate in natura senza produrre gravi danni di contaminazione. Questo tipo d’inquinamento è molto più grave di quello provocato dalle acque residuali domestiche;

- le acque pluviali fortemente inquinate (WAS-R)
sono quelle prodotte sulle superfici di travaso, di manutenzione, di stoccaggio


Tradotto da Batir – Manuel de constrution – Autore René Vittone – Presse Polytechniques et universitaires Romande (suisse)
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.