architetto o agente immobiliare?

messaggio inserito lunedì 20 febbraio 2012 da quintus

[post n° 283798]

architetto o agente immobiliare?

Ciao a tutti
Ho bisogno di un consiglio!
Sono architetto con P.IVA. Mi sono trasferito da qualche mese dalla Sicilia in una piccola città del nord, e qui ora sto cercando di inserirmi... ma niente, pare tutto fermo. Almeno alle mie centinaia di curricula non ha risposto nessuno.
Ora, dopo mesi di ricerca, mi si propone la possibilità di collaborare con un agente immobiliare, ma appunto, come agente, emettendo fattura come "consulenza".
Ma chiaramente sono molto combattuto:
1) innanzitutto si può fare una "collaborazione" del genere?
2) mettere da parte la mia laurea, la mia seppur breve esperienza e accettare la proposta, e accettare almeno per un periodo di prova? (per la serie ogni lasciata è persa)
3) visto che nessuno ha risposto ai miei cv, e non vedo altre speranze, tento la libera professione?
4) oppure...?
Apprezzerei confronti con qualsiasi punto di vista.
:
Caro collega e corregionale, anche io avevo percorso la tua stessa strada, cioè trasferirmi al Nord, ma ho visto che in questo periodo non c'è nessuna buona opportunità. Sono ritornato dopo pochissimo, tentando la strada della libera professione nel mio piccolo Comune.Ti posso dire che è stata una buona scelta, perchè le cose che ho fatto qui, non le avrei mai fatte in una città dove non mi conosceva nessuno.Ora ho il mio piccolo studio che con fatica porto avanti, ma nessuno potrà mai dirmi "Da domani non venga più, sei licenziato". Il segreto, in questo periodo è seguire più strade, dall'energia rinnovabile alla bio edilizia..e un pizzico di fortuna.Molti nostri corregionali, pur di vivere "al Nord" e scendere solo per le vacanze, insistono fino a non poter più pagare l'affitto, ma sorridenti mostrano auto di grande cilindrata agli amici (molte volte affittate all'aeroporto), facendo credere di avere sfondato con il lavoro!Ad ogni modo, qualsiasi scelta fai, ti auguro un grande futuro cuscì!!:)
:
io sapevo che per fare l'agente immobiliare e essere iscritto all'albo degli agenti, non puoi essere iscritto all'ordine architetti, quindi devi fare una scelta abbastanza forte, e soprattutto non potrai cercarti lavoretti da architetto da fare in parallelo a quest'altro tipo di occupazione.
inoltre ho la forte convinzione che per vendere (qualsiasi cosa) bisogna essere molto portati, bisogna avere il pelo sullo stomaco insomma, quindi valuta tu le tue doti dove ti potrebbero portare!
:
Quoto inca1996, purtroppo le due professioni non possono essere svolte in parallelo, o sei architetto iscritto all'ordine e quindi firmi i tuoi lavori, o sei agente immobiliare, con patentino (quindi esame per diventarlo..) ma rinunci alla professione di architetto...
:
offri collaborazione di redazione attestati per certificazione energetica su immobili venduti tramite l'agenzia, poi un buon modo per trovare clienti che vogliono ristrtturare immobili acquistati
:
Si infatti è una strada anche quella suggerita da gr..anche se per quanto mi riguarda, ultimamente è magra anche in quel settore..si certificazione ma poche ristrutturazioni o contatti validi che ne derivano...
:
grazie paolo! (e scusa se rispondo solo ora)
le tue parole sono incoraggianti, ma il mio trasferimento è definitivo - cose di famigghia. però tenterò la strada dell'energia rinnovabile ecc. il discorso della collaborazione con l'agenzia immobiliare sarà un modo per inserirmi nel tessuto sociale facendo qlc consulenza tecnica, e chissà... magari in un futuro poter avere un mio studio!
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.