partita iva non attiva e contributo inarcassa

messaggio inserito martedì 21 febbraio 2012 da Claudia

[post n° 284055]

partita iva non attiva e contributo inarcassa

Salve. Sono un architetto con abilitazione, iscrizione all'ordine e partita iva. Negli ultimi due anni non ho effettuato nessuna prestazione ma ho tenuto comunque aperta la possibilità di fare un lavoro rimanendo iscritta all'ordine e con la partita iva e per non perdere gli 11 anni di contributi versati ad inarcassa. Ho letto che la recente legge prevede la chiusura di una partita iva inattiva per tre anni. cosa mi accadrebbe? potrei comunque continuare a rimanere iscritta all'inarcassa e versare i contributi minimi e nell'eventualità di un lavoro riaprirla ? grazie
:
esatto, tu puoi chiudere la PI, cancellarti da Inarcassa e poi reiscriverti nel momento in cui ne avrai nuovamente bisogno, riprendendo la tua posizione di contributi da dove l'hai interrotta (sempre che nel frattempo non cambino le regole!); io ho fatto così dopo 4 anni e mezzo in seguito ad assunzione.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.