Le modalità di inserimento

I tanti modi possibili di inserire i dati in AutoCAD e quindi poter definire graficamente le caratteristiche geometriche delle entità create.

La definizione delle primitive grafiche implica la necessità di poter specificare la posizione e la dimensione delle stesse. A seconda dei casi AutoCAD richiede un input di tipo differente:
  • coordinate assolute
  • coordinate relative
  • distanza
  • angolo
  • fattore di scala
Le coordinate assolute vengono inserite specificando i valori x ed y del punto. Questi valori possono essere indicati con il mouse (tasto sinistro) o scrivendo manualmente le coordinate separate da virgola: ad es. 12.55,-3.45 esempio: il comando LINE
Command: From Point: indicare il punto con il mouse (tasto sinistro)
oppure x,y,z (la z è opzionale nel 2D)
Il programma richiede una coordinata relativa mediamente quando il punto richiesto è successivo al primo punto specificato: esempio: il comando LINE dopo aver specificato il primo punto il programma prosegue con:
Command: To Point: indicare il punto con il mouse (modalità assoluta)
oppure 23.5,12.7,0 (notazione cartesiana assoluta: x,y,z)
oppure @45>3.45 (notazione polare relativa: @ angolo > distanza)
oppure @0,3.5,4.0 (notazione cartesiana relativa: @ spostamento x, y, z)
oppure spostando il mouse nella direzione voluta (angolo) e digitando la distanza richiesta
Nel disegno bidimensionale la coordinata z può essere omessa. Una distanza può essere specificata in modalità assoluta o relativa. esempio: il comando CIRCLE dopo aver specificato le coordinate del centro del cerchio il programma richiede la misura del raggio:
Command: radius: indicare la distanza con il mouse (notazione grafica relativa)
oppure: 2.5 (notazione manuale relativa)
Un angolo può essere ugualmente indicato in modalità assoluta o relativa. esempio: il comando ROTATE dopo aver selezionato gli oggetti da ruotare ed indicato il centro di rotazione, il programma richiede:
Command: rotation angle: indicare l’angolo con il mouse (notazione grafica relativa)
oppure -30 (in gradi, notazione manuale relativa)
Il fattore di scala viene mediamente indicato in maniera assoluta, digitando il valore numerico: esempio il comando SCALE dopo aver specificato le entità da scalare ed aver fornito il punto di riferimento, il programma richiede un fattore di scala:
Command: scale factor: indicare una distanza con il mouse (notazione grafica assoluta)
oppure 0.25 (in percentuale: notazione manuale)

pubblicato in data: 10/05/2000