Rome, the Accidental City

call for projects

pubblicato il:

iscrizione entro 30.09.11 | consegna entro 05.12.11

Dietro l'idea di Roma come città immutata ed immutabile vi sono diverse realtà che si intrecciano finemente attraverso il conflitto perenne tra il passato più remoto, quello recente ed il presente.

Il concorso di Urban transcripts invita all'esplorazione dell'accidentale che Roma nasconde ed ha lo scopo di creare un racconto interattivo e multidisciplinare della città attraverso una combinazione di progetti di lettura della stessa (progetti che registrano, analizzano, rappresentano il contesto della città) ma anche di scrittura della città (progetti, proposte per fare, riformare ed intervenire nella città).

Un'esplorazione di Roma come territorio emergente rivela, infatti, un insieme brillante di prodotti urbani "casuali": quartieri informali nati da uno sviluppo spontaneo, esperimenti modernisti di (re) housing sociale, resti di una storia che il turismo ha dimenticato, audaci infrastrutture di trasporto che penetrano tra gli edifici residenziali della città, vuoti urbani o campagne incontaminate sfuggite allo sviluppo. Elementi che appaiono come parti di una città "accidentale" dagli inaspettati contrasti, definita dai suoi stessi cittadini come appropriazione spontanea dello spazio, una città dall'imprevedibile gioco tra persone, spazio e tempo.

Categorie di progetto:

1. Visual art
2. Teoria e ricerca
3. Architettura e urban design

Partecipazione:
Gli interessati sono invitati a registrarsi entro il 30 settembre e ad inoltrare una anteprima del proprio progetto entro il 7 ottobre 2011. Un Comitato di Valutazione selezionerà i progetti sulla base dei materiali provvisori inviati. I partecipanti selezionati avranno tempo sino agli inizi di dicembre per ultimare i propri progetti.

Calendario:
Manifestazione di interesse: 30 settembre 2011;
Presentazione dei progetti (anteprima dei materiali): 7 ottobre 2011;
Consegna dei materiali definitivi: 5 dicembre 2011.

Bando

web www.urbantranscripts.org