Rome Motorino Check Point

new architecture competition for students

iscrizioni entro 12.12.14 | consegna entro 31.01.14

ArchMedium lancia un nuovo concorso per studenti e giovani progettisti

 INTRODUZIONE 
Da quando il marchio Piaggio ha debuttato con la sua prima Vespa a Roma nel 1946, il nuovo mezzo di trasporto ha iniziato rapidamente ad ottenere popolarità, favorito dal basso costo e dall'agilità di movimento attraverso il notevole traffico della città. Ancora oggi il Motorino è il re delle strade romane per eccellenza. La sua dimensione e l'indipendenza gli consentono di essere il veicolo più utilizzato dai romani, che hanno adottato lo scooter a motore non solo come mezzo di trasporto ma anche come esempio di uno stile di vita.

Tuttavia, poco più di un decennio fa, Roma ha iniziato ad adottare i primi provvedimenti volti a portare ordine nel traffico caotico della città ed a stabilire restrizioni che riguardano anche gli scooter a motore. Il risultato è una comunità di piloti di scooter a motore insoddisfatti delle infrastrutture cittadine e un'immagine pubblica di Roma che non è migliorata, anzi continua ad apparire come caotica e stressante per quanto riguarda il flusso di traffico.

 LA SFIDA 

Per affrontare tale problema, ARCHmedium immagina di creare una rete di aree di sosta distribuite in tutta la città, indirizzate particolarmente agli scooter a motore e denominate "Motorino Check Points". Questa rete di aree di sosta pubbliche e gratuite offrirà una soluzione allettante per coloro i quali utilizzano questo tipo di veicolo, portando ordine, allo stesso tempo, nelle modalità parcheggio all'interno del paesaggio urbano. La strategia si basa sulla creazione di stazioni di tipo "park & ride" (parcheggia & pedala) posizionate in corrispondenza dei punti di snodo dei mezzi pubblici, favorendo così una sinergia tra i mezzi di trasporto.

Questa sfida riguarda principalmente l'edificio principale della rete, il Motorino Check Point della Stazione Centrale Termini che potrà contenere fino a 1000 scooter a motore e 250 biciclette.

Possono partecipare gli studenti di Architettura come di altre materie affini Ingegneria, Urbanistica, Designer etc... e i giovani laureati da non più di tre anni.

Giuria
Carme Pinós • H Arquitectes • Lola Domènech • Nuria Salvadó • Fernando Márquez (EL CROQUIS)

Premi:
1° premio: 3000€  | 2° premio: 1500€  | 3° premio: 500€
+ Pubblicazione in riviste d'architettura + Abbonamenti gratuiti a riviste + Esposizioni + Pubblicazione sui siti web e blog di architettura

BANDO ES

web http://es.archmedium.com/

pubblicato in data: