Ricordare per vivere

concorso di fotografia promosso da Institut français Italia e Goethe Institut

consegna entro il 15 ottobre 2014

Nell'ambito del progetto franco-tedesco "Luoghi di memoria, luoghi di vita", un concorso di fotografia sui luoghi di memoria della Grande Guerra (1914-1918).

I partecipanti sono chiamati a lavorare sui luoghi di memoria della Grande Guerra in Italia o in Europa, nel senso più ampio del termine: campi di battaglia o città particolarmente provate dalla guerra, monumenti ai caduti, posti legati a eventi o personalità della guerra, o ancora vie, piazze, viali che riecheggiano, nella loro denominazione, eventi e personaggi del conflitto.

Il candidato non dovrà tuttavia lavorare solamente con l'obiettivo di rappresentare il luogo prescelto nel suo stato attuale, ma dovrà riuscire a mostrare cosa si svolge oggi in questo luogo e in che misura esso costituisca un "luogo di vita".

Il concorso prevede due categorie, aperte ai fotografi di ogni età e livello:

  • Categoria "reportage" - livello avanzato
    La giuria sarà composta da cinque professionisti tra fotografi, curatori e membri degli istituti culturali tedesco e francese.
    Premi:
    1° premio: invito al festival di fotografia Visa pour l'image a Perpignan, in Francia, comprensivo dell'accredito professionale e al seminario Transmission pour l'image, ed esposizione del reportage completo alla mostra finale dell'evento
    2° premio: esposizione del reportage completo alla mostra finale dell'evento + 500 €
    3° premio: esposizione del reportage completo alla mostra finale dell'evento + 300 €
    4° - 10° premio: esposizione di foto selezionate alla mostra finale dell'evento
  • Categoria "social" - livello amatoriale
    La scelta delle foto vincitrici verrà fatta dal pubblico attraverso il social network. Farà fede il maggiore numero di "like" che le foto riceveranno.
    Premi
    1° premio: workshop di fotografia con un professionista
    2° e 3° premio: una macchina fotografica

» regolamento

+ info e modulo di partecipazione sul sito http://institutfrancais-italia.com

pubblicato in data: