La Città creativa - Spazi Pubblici e Luoghi della Quotidianità: call for paper lanciata per la Biennale Spazio Pubblico

Nell'ambito della Biennale dello Spazio Pubblico 2017 viene lanciata una call for paper per condividere ricerche teoriche e di sperimentazioni elaborate da studiosi, progettisti e cultori di diverse discipline. La domanda che posta ai partecipanti è: che soluzione offre la città creativa per i problemi dei centri urbani?

consegna entro il 28 marzo 2017

concorsi di architettura

consegna entro il 28 marzo 2017

Nell'ambito delle attività della Biennale dello Spazio Pubblico 2017 viene lanciata la call for paper La Città creativa - Spazi Pubblici e Luoghi della Quotidianità, che ha come obiettivo la condivisione di ricerche teoriche e di sperimentazioni applicate elaborate da studiosi, progettisti e cultori di diverse discipline afferenti al tema. 

Con la call, lanciata dal Consiglio Nazionale degli Architetti e dal Dipartimento di Scienze sociali ed Economiche dell'Università La Sapienza di Roma, si chiede ai partecipanti di elaborare prima un abstract, che sarà esaminato dalla commissione giudicatrice, e poi un full paper, che andrà a comporre un volume da pubblicare in versione digitale e da presentare durante la Biennale dello Spazio Pubblico prevista per i giorni 25, 26 e 27 maggio 2017.

Il tema - città creativa

Negli ultimi vent'anni l'espressione "città creativa" è stata utilizzata da architetti, urbanisti, studiosi di scienze sociali ed economisti per identificare azioni leggere, soluzioni veloci, strumenti alternativi. Comprende aspetti innovativi, è espressione di originalità e dinamismo, rappresenta una promessa di futuro e, quindi, uno stimolo ad agire. 

Contemporaneamente quella della città creativa è una delle più diffuse retoriche del nostro tempo, in grado di abbracciare concetti come sostenibilità, progresso, sviluppo e democrazia. 

La domanda che la call pone ai partecipanti è la seguente: cosa può offrire il concetto di città creativa per affrontare i problemi dei centri urbani? Si tratta di un dubbio molto diffuso che viene riproposto ad autori provenienti da settori diversi per ottenere un approccio critico e un dialogo multidisciplinare a partire dalla relazione tra spazi pubblici e creatività.

Partecipazione

Per partecipare è necessario inviare gli abstract e un breve curriculum vitae all'indirizzo email callforpapers@cittacreative.eu entro il 28 marzo 2017.

Il 31 marzo sarà comunicata l'accettazione degli abstract. Gli autori selezionati dovranno consegnare il full paper entro il 10 maggio.

Il volume sarà presentato durante la Biennale dello Spazio Pubblico, che si svolgerà dal 25 al 27 maggio 2017 a Roma.

Bando

Per maggiori informazioni visitare www.biennalespaziopubblico.it e www.awn.it

pubblicato in data: