La Murgia abbraccia Matera: l'architettura rurale minore si trasforma in vista di Matera 2019

concorso di idee

Consegna entro il 4 dicembre 2017

La Regione Puglia ha bandito un concorso di idee finalizzato a individuare la soluzione progettuale più idonea per l'attuazione degli interventi di valorizzazione dell'architettura rurale minore.

Lo scenario territoriale individuato è quello degli antichi tracciati, come la Via Appia e nel confine più ristretto del materano, ovvero i territori di Gravina, Altamura, Santeramo, Laterza e Ginosa, che comprendono una tra le più importanti testimonianze di archeologia rurale d'Italia. Nel territorio sono presenti peculiari manufatti rurali che per secoli hanno costituito le "fabbriche" di un sistema di allevamento ovino di notevoli proporzioni. Si tratta, in particolare, delle masserie per pecore, i cosiddetti jazzi e delle poste del territorio murgiano, delle piscine, cisterne e abbeveratoi e di tutti i manufatti storici legati alla pastorizia.

L'esigenza della Regione Puglia è quella di migliorare la qualità architettonica e ambientale, la fruibilità e l'accessibilità degli jazzi e delle poste, delle piscine, cisterne e abbeveratoi e di tutti i manufatti storici legati alla pastorizia dell'Alta Murgia. Il progetto dovrà essere in grado, da una parte, di valorizzare la memoria storica e architettonica della tipologia rurale individuata e, dall'altra, di favorire lo scambio culturale, l'integrazione, la coesione e la qualità sociale con l'inserimento di spazi di incontro.

Premi

- al primo classificato un premio di 15 mila euro + Iva + contributo previdenziali
- al secondo classificato un premio di10 mila euro + Iva + contributo previdenziali
- al terzo classificato un premio di 5 mila euro + Iva + contributo previdenziali

L'Ente banditore si riserva di conferire, con procedura negoziata senza previa pubblicazione del bando, l'incarico per le successive fasi di progettazione del progetto al primo classificato vincitore del concorso ai sensi dell'art. 156, c. 6 del D.Lgs. n. 50/2016. Il conferimento dell'incarico sarà comunque subordinato a verifica della capacità in base alla normativa vigente in materia di affidamento di servizi attinenti all'architettura e all'ingegneria.

Bando rettificato e sostituito - pubblicato sul BUR Puglia il 5.10.2017

Ulteriore documentazione alla pagina 
www.regione.puglia.it

pubblicato in data: - ultimo aggiornamento: