Palermo scuola sud: polo scolastico onnicomprensivo. Un'altra sfida architettonica sul territorio palermitano

concorso internazionale di progettazione a due gradi

Palermo continua ad essere terreno di sfida per gli architetti, dopo i concorsi sul tram e sulla greenway, la città si rivolge adesso verso la costruzione di nuovi servizi. Il Comune bandisce infatti un concorso per la realizzazione di un Polo scolastico onnicomprensivo innovativo Area sud per la realizzazione di Poli educativi Territoriali permanenti.

Consegna 1a fase entro il 12 dicembre 2017

concorsi di architettura

Consegna 1a fase entro il 12 dicembre 2017

Palermo continua ad essere terreno di sfida per gli architetti, dopo i concorsi sul tram e sulla greenway Palermo-Monreale, la città si rivolge adesso verso la costruzione di nuovi servizi. Il Comune bandisce infatti un concorso di progettazione - a due gradi - per la realizzazione di un "Polo scolastico onnicomprensivo innovativo Area sud per la realizzazione di Poli educativi Territoriali permanenti".

Su un lotto di terreno di circa 16.700 mq, prospiciente la via Galletti, nella II Circoscrizione di Palermo, il Comune vorrebbe realizzare un polo didattico di ampio respiro, composto da tre sezioni di scuola dell'infanzia, dieci sezioni di scuola elementare e quindici classi di scuola media inferiore. 

L'area è stata scelta strategicamente per permettere di valorizzare sinergie con il territorio, l'obiettivo è fare di questo nuovo edificio un elemento connettivo che contribuisca alla qualità del tessuto urbano circostante, assumendo per esempio il ruolo di "civic center". La proposta dovrà rafforzare l'offerta dei servizi territoriali, migliorando la qualità della vita di quanti fruiranno dell'edificio. Inoltre, l'elevata sostenibilità ambientale, i costi di gestione ridotti, l'utilizzo di elementi di bio architettura e le dotazioni impiantistiche all'avanguardia faranno di questo polo un modello per orientare e caratterizzare soluzioni riproponibili sul territorio.

Si richiede ai partecipanti inoltre un'attenzione anche agli aspetti formativi - educativi del nuovo polo didattico, ragionando su come l'architettura, grazie all'arredo o alla distribuzione degli ambienti possa influire sull'atmosfera scolastica, rendendo l'ambiente accogliente e capace di promuovere lo sviluppo personale di ogni studente.
La flessibilità e polifunzionalità degli spazi, per esempio, favoriranno lo svolgimento di attività diversificate, permettendo l'estensione di servizi anche all'esterno, offrendosi alla comunità locale e al territorio.

Giuria

  • Arch. Roberta Romeo n.q. Presidente
  • Arch. Di Battista Nicolino, n.q. di componente
  • Arch. Maria Alessandra Segantini, n.q. di componente
  • Dott.ssa Maria Luisa Campise, n.q. di componente
  • Dott.ssa Dianora Bardi, n.q. di componente

Premi

  • Primo premio: € 50.000,00 (al lordo di IVA e ogni altro onere di legge).
  • Secondo premio: € 35.000,00 (al lordo di IVA e ogni altro onere di legge).
  • Terzo premio: € 25.000,00 (al lordo di IVA e ogni altro onere di legge).

Ciascuno dei successivi 2 (due) concorrenti riceverà un rimborso spese di € 15.000,00 (al lordo di IVA e ogni altro onere di legge).

Tutta la documentazione sulla piattaforma concorrimi
www.palermoscuolasud.concorrimi.it/

pubblicato in data: