Prix W 2018. Una nuova vocazione per il Fort de Villiers

concorso per studenti e giovani architetti

Consegna entro il 16 aprile 2018

Continua l'attività della Fondation Wilmotte per la promozione del dialogo tra patrimonio e creazione contemporanea attraverso l'organizzazione del Prix W 2018. Quest'anno l'obiettivo sarà dare nuova vita al Fort de Villiers per farne un centro dedicato all'innovazione, allo sport e alla cultura nel quadro delle Olimpiadi 2024.

L'edizione 2015, dedicata alla riqualificazione dell'edificio-ponte del Pondorly come porta della città, ha dato risultati di grande interesse per i loro aspetti surreali e avveniristici, gli organizzatori si aspettano un'altrettanta originalità nelle proposte di quest'anno che saranno ugualmente presentate in occasione della Biennale di Venezia nella galleria della Fondation Wilmotte.

Il sito del Prix W 2018 è il Fort de Villiers, situato nella seconda cinta muraria di Parigi. Si tratta di un'opera progettata tra il 1878 e il 1880 per proteggere la Capitale, un luogo che ha avuto nel tempo molteplici utilizzi e che attualmente è proprietà della città di Noisy-le-Grand con una vocazione in corso di definizione.

Per gli organizzatori del concorso, il Forte del domani sarà un luogo rivolto al futuro, un luogo d'incontro aperto e pubblico, destinato ad accogliere attività sportive e culturali. 
I partecipanti potranno quindi includere nel programma: spazi co-working, luoghi di dibattito, congressi, seminari, sale dedicate allo sport, all'intrattenimento e al benessere, atelier, ristoranti, appartamenti, e dovrà inoltre essere considerato un calendario di avvenimenti legati alle Olimpiadi 2024.

Il progetto dovrà inoltre valorizzare il potenziale paesaggistico del sito, rendendolo un luogo dedicato al riposo e alle passeggiate nella natura, con percorsi sportivi, aree gioco, agricoltura urbana, progetti d'arte ed anche eventualmente un'offerta di appartamenti ecologici o un complesso alberghiero innovativo integrato al sito.

La superficie del progetto si situerà tra 8000 e 15000 m2 a seconda del tipo di riflessione proposto dal partecipante.

Il concorso è aperto agli studenti e ai giovani architetti delle scuole di Architettura dell'Unione Europea e della Svizzera, laureati dopo il 1 gennaio 2015.

Premi

  • Primo classificato: 7.000 euro
  • Secondo classificato: 5.000 euro
  • Terzo classificato: 2.000 euro

I tre vincitori e i progetti menzionati saranno esposti a Venezia, in occasione della Biennale, nella galleria della Fondation Wilmotte.
Tutti questi progetti faranno anche parte di una pubblicazione edito per questa occasione.

Per scaricare i documenti di concorso è necessario iscriversi, gratuitamenteonline.
Maggiori informazioni: prixw.com/

pubblicato in data: - ultimo aggiornamento: