Homekeyrisultati concorsi internazionali

risultati concorsi internazionali

tag risultati concorsi internazionali

Una Casa delle donne in Africa. Ecco chi ha vinto il concorso Kaira Looro Architecture 2021

Una Casa delle donne in Africa. Ecco chi ha vinto il concorso Kaira Looro Architecture 2021

sul podio anche il team italiano di Annachiara Trabacchin, Elena Paccagnella, Gloria Aiolfi, Alberto Martini

Una partecipazione eccezionale per promuovere l'uguaglianza di genere in Africa. Sono stati ben 150 i team di giovani progettisti che hanno partecipato al concorso internazionale di architettura promosso dall'associazione umanitaria Balouo Salo. A vincere Juan Pablo Lopez Isabella dall'Uruguay, seguito da un team portoghese e da uno italiano.
Yoga House on a cliff. A vincere è un giovane team italiano

Yoga House on a cliff. A vincere è un giovane team italiano

la proposta convince per semplicità, eleganza e razionalità compositiva

Si conclude con un team italiano in vetta alla classifica la sfida internazionale lanciata dalla piattaforma Bee Breeders per il progetto di ampliamento del Vale de Moses Yoga Retreat, ritiro tra i più famosi in Europa per la pratica dello yoga, immerso nelle foreste portoghesi.
Tactical Urbanism Now! Ecco i progetti vincitori e le menzioni d'oro

Tactical Urbanism Now! Ecco i progetti vincitori e le menzioni d'oro

sul podio team francesi, inglesi e italiani

Immaginare città in cui lo spazio pubblico supera la tradizionale concezione del parco: dalla biodiversità all'utilizzo di edifici abbandonati per eventi, fino a strutture mobili e flessibili per la comunità e servizi migliorativi per gli ospedali, le proposte arrivano da tutto il mondo. Ecco i vincitori di Tattica Urbanism Now.
University College Dublin's Future Campus: vince il progetto iconico del team guidato da Steven Holl

University College Dublin's Future Campus: vince il progetto iconico del team guidato da Steven Holl

Con un edificio dalla forma sorprendente e un masterplan chiaro e solido il raggruppamento guidato dallo studio Steven Holl Architects vince il concorso per il nuovo centro per il design dell'University College di Dublino. Gli altri cinque finalisti sono: Diller Scofidio + Renfro, John Ronan Architects, Studio Libeskind, UNStudio e O'Donnell + Tuomey.
Marstopia, proposte eleganti e utopiche per un'architettura vernacolare su Marte

Marstopia, proposte eleganti e utopiche per un'architettura vernacolare su Marte

vince il progetto danese Dandelion Shelter

La vita su Marte è possibile, a dimostrarlo i progetti vincitori del concorso lanciato da Eleven Magazine a inizio anno. Sequel di Moontopia, la competizione ha interrogato la comunità scientifica su una possibile architettura vernacolare marziana. Raffinato e delicato come un Dente di Leone è stato il progetto Dandelion Shelter a vincere il contest.
Herzog & de Meuron convince il Royal College of Art e vince il concorso per la progettazione del Battersea South Campus

Herzog & de Meuron convince il Royal College of Art e vince il concorso per la progettazione del Battersea South Campus

Il Royal College of Art annuncia il vincitore del concorso con cui si richiedeva agli architetti di progettare un nuovo polo universitario, il Battersea South Campus, a sud di Londra. A trionfare è stato lo studio Herzog & de Meuron, seguito da una shortlist di sei studi di architettura internazionali distintisi per la qualità delle proposte presentate.
Doppio riconoscimento per l'Addiriyah Contemporary Art Center di Schiattarella Associati

Doppio riconoscimento per l'Addiriyah Contemporary Art Center di Schiattarella Associati

Lo studio romano Schiattarella Associati riceve due importanti riconoscimenti a livello internazionale per il progetto dell'Addiriyah Contemporary Art Center: il Best Concept agli Iconic Awards e una Honorable Mention all'American Architecture Prize.
Cannabis Bank: il primo premio al progetto taiwanese U-Can

Cannabis Bank: il primo premio al progetto taiwanese U-Can

Il team taiwanese ha vinto il concorso Cannabis Bank, indetto da Bee Breeders, con il progetto U-Can, attraverso il quale i distributori di marijuana sono inseriti tra i volumi abusivi che caratterizzano i tetti delle città di Taiwan. Proprio come la cannabis è ormai diventata parte della società, questi insediamenti illegali sono del tutto integrati nell