Innovation Square Center. Un nuovo polo di innovazione nel quartiere di Mirafiori

concorso di progettazione per giovani professionisti under 40

La società dell'automotive Sigit ha bandito un concorso di progettazione riservato ai progettisti under 40 finalizzato alla riqualificazione dell'edificio Mario Gros di Corso Orbassano 402/15, vicino strada del Drosso, originariamente progettato dall'architetto Gualtiero Casalegno, per dare vita all'Innovation Square Center di Torino, che ospiterà la nuova sede del centro di R&S di Sigit.

Con questo concorso si inaugura una nuova procedura di selezione messa a punto dalla Fondazione per l'architettura / Torino e rivolta ai privati, che consente di mediare tra la volontà di garantire trasparenza nella selezione e la necessità di avere tempi ristretti e costi ridotti: una procedura che consente in circa due mesi e mezzo di arrivare alla definizione dell'impostazione progettuale, tempi paragonabili con l'affidamento fiduciario.

Si tratta di un concorso di progettazione in due fasi che in parte segue il modello del Codice degli Appalti, ma si prende alcune libertà per garantire procedure più snelle. Una prima fase aperta, con richieste poco onerose per i professionisti, al termine della quale vengono selezionati quattro raggruppamenti che, rompendo l'anonimato, vengono invitati a dialogare con la committenza per instaurare un rapporto di fiducia: convincere la commissione della bontà della proposta e delle proprie capacità e ottenere indicazioni per migliorare l'approfondimento progettuale nella seconda fase. I quattro candidati selezionati ricevono lo stesso premio; Il team di progetto, che sarà selezionato fra i quattro che hanno superato la prima fase, otterrà l'incarico per guidare il gruppo di progettazione, incaricato dal committente, anche nella fase di cantiere. 

Il concorso è supportato dall'Unione Industriale di Torino e dall'ANFIA Associazione Nazionale Filiera Industria Automobilistica, programmato Fondazione per l'architettura / Torino, patrocinato dalla Città di Torino.

Il concorso è aperto agli Architetti e agli Ingegneri iscritti nei rispettivi Ordini professionali o Registri professionali dei paesi di appartenenza, abilitati all'esercizio della professione, individualmente o tramite raggruppamenti temporanei. La Committenza ha limitato la partecipazione al concorso a professionisti che abbiano compiuto al massimo 40 anni alla data di pubblicazione del presente bando. In caso di raggruppamento di professionisti, si considera la maggioranza del gruppo.

Premi

I quattro progetti che saranno scelti nella prima fase del concorso riceveranno un premio di Euro 7.000. Al progettista o al team di progettazione che avrà prodotto la soluzione ritenuta più interessante dalla commissione, sarà affidato l'incarico del coordinamento dello sviluppo delle successive fasi di progettazione.

Bando

L'intera procedura del concorso e i rapporti fra il Committente e il concorrente avverranno esclusivamente per via telematica attraverso il sito www.concorsiarchibo.eu/innovationsquarecenter.

pubblicato in data: - ultimo aggiornamento: