Monastir, 3 luoghi distanti e diversi, un solo obiettivo: ridare centralità allo spazio pubblico per un uso contemporaneo

concorso di progettazione - due gradi

Consegna 1a fase entro il 4 novembre 2019

Il Comune di Monastir (CA) bandisce un concorso di progettazione per selezionare il progetto di fattibilità tecnica ed economica e l'individuazione dei progettisti che eseguiranno tutte le ulteriori fasi progettuali definitiva ed esecutiva e il coordinamento per la sicurezza in fase di progettazione necessarie per la riqualificazione di piazza Aldo Moro, piazza Enrico Berlinguer e area via Macomer.

Il bando si occupa di tre spazi pubblici, attuali o future piazze, due dei quali con un'identità e un utilizzo definiti nel corso dei decenni, ubicati in tre ambiti territoriali distinti per collocazione territoriale, conformazione e ruolo, ma destinatari di univoci obiettivi, primo fra tutti quello di ridare centralità, funzioni e usi aggiornati a un utilizzo dello spazio pubblico contemporaneo che il paese già registra e che va accompagnato anche da nuove forme urbane.

La scelta di fare un bando unitario per questi tre lotti così dissimili nasce dall'esigenza di riqualificare tali spazi pubblici seguendo un filo conduttore che, partendo dalle caratteristiche originali di Monastir e aggiornandole sulla base della nuova visione del paese e del suo sviluppo futuro esplicati dal PUC in via di approvazione, conduca a una più armonica e funzionale concezione degli spazi.

La filosofia che deve guidare i progetti deve essere tanto pragmatica nel considerare il tessuto urbano esistente e le esigenze della popolazione, quanto idealista nel perseguire il concetto della bellezza come strumento di elevazione sociale e culturale, di innalzamento della qualità della vita, di integrazione e di socializzazione.

L'obiettivo principale è quello di procedere a una totale ridefinizione del sistema degli spazi collettivi cittadini, che siano in grado di dialogare tra loro e che diano una risposta alle esigenze della società contemporanea. L'intervento deve segnare quindi una rivitalizzazione non solo simbolica del luogo e del suo intorno, ma deve ribadire il ruolo di centralità urbana della piazza.

Il concorso è a procedura aperta ed è articolato in due gradi. Nella prima fase (idea progettuale) i concorrenti dovranno presentare un'idea di progetto da elaborare in coerenza ai contenuti di cui alle Linee Guida alla progettazione, che permetta alla commissione giudicatrice di riconoscere il concetto architettonico del partecipante. La seconda fase (sviluppo progettuale), avente ad oggetto la presentazione del progetto di fattibilità tecnica ed economica, si svolgerà tra gli otto concorrenti individuati attraverso la valutazione delle idee progettuali presentate nella prima fase e selezionate senza formazione di graduatorie di merito e assegnazione di premi.

Entrambe le fasi si svolgeranno in forma anonima.

Premi

  • al vincitore l' incarico per la progettazione di fattibilità tecnico-economica, progettazione definitiva ed esecutiva e coordinamento della sicurezza in fase di progettazione ai sensi del D. Lgs. n. 81/2008;
  • al secondo classificato: 6.000 euro
  • al terzo classificato: 4.000 euro
  • a ciascuno degli altri cinque partecipanti ammessi alla Fase 2 del concorso:  2.000 euro

gli importi sono al netto di contributi previdenziali e IVA

Bando e documentazione sul sito
egov7.halleysardegna.com/monastir/

pubblicato in data: