Esseri Urbani 2020. 10 progetti artistici sull'eterotopia per il centro storico di Locorotondo (BA)

call internazionale per artisti, designer e architetti

Proroga | Candidature entro il 31 maggio 2020

È stata pubblicata la call indetta dall'Aps U Jùse per selezionare 10 progetti artistici site specific che diventeranno i protagonisti di un'esposizione a cielo aperto lungo le vie del centro storico di Locorotondo (BA) durante il Festival di Arte Contemporanea Esseri Urbani, dal 19 giugno al 13 settembre 2020.

Per la sua seconda edizione, la manifestazione quest'anno ruota intorno al tema "Eterotopia".

I concorrenti sono infatti chiamati a declinare il proprio progetto artistico sul suggestivo concetto espresso dal filosofo francese Michel Foucault negli anni Sessanta per definire le utopie localizzate: dei "luoghi-altri", che si trovano al di fuori di ogni luogo pur restando reali e localizzabili, una sorta di "contro-spazi" che ogni società e cultura produce, quali per noi lo specchio, il cinema, la nave.

L'intento dell'iniziativa è quello di esplorare e sperimentare le possibilità di interazione tra linguaggi artistici contemporanei e tessuto urbano, invertendo il principio secondo cui sono le persone a cercare l'arte nei musei, ma piuttosto generando un percorso inedito che attraverserà vicoli, slarghi e piazze in un vero e proprio museo diffuso a cielo aperto.

L'idea è che siano gli stessi luoghi a divenire opere d'arte e ad offrire l'opportunità di essere vissuti secondo modalità che sono fuori dall'ordinario, muovendosi, sostando e/o agendo al loro interno, creando momenti di socialità e di condivisione spontanea di esperienze.

Al progetto artistico potrà inoltre aggiungersi la proposta di un'attività collaterale - laboratorio, talk o altro - a cura del candidato, da realizzarsi durante il Festival. (Tale integrazione rappresenterà motivo di premialità).

Un maggiore punteggio otterranno, infine, i progetti che porranno attenzione all'inclusività dell'opera, dato che questo festival ha fatto dell'accessibilità una delle sue note distintive.

Social Photo Project #OPPOCITIES 
Contestualmente alla call internazionale è stato inoltre bandito un contest sui social dedicato a valorizzare le anomalie e le irregolarità di tutti quegli spazi che osserviamo e percorriamo quotidianamente con l'idea di tracciare, in una sorta di atlante illustrato, una mappa della realtà urbana nella quale emerga la stranezza, il no-sense e il dissonante.
Per partecipare basterà scattare una foto del luogo che vi ha colpito e condividerla secondo le indicazioni descritte nel regolamento.
Fra tutte le foto condivise, ne saranno selezionate e stampate 30, oggetto di una mostra durante il Festival.
Gli autori dei 30 scatti selezionati avranno diritto ad un ingresso omaggio personale e non cedibile alle esposizioni a pagamento in programmazione.

Iscrizione

Le candidature dovranno pervenire tramite e-mail all'indirizzo info@esseriurbani.it. Prorogata al 31 maggio 2020 la scadenza per partecipare alla call internazionale rivolta ad artisti, designer e architetti e al Social Photo Project #OPPOCITIES.

Giuria

Faranno parte del Comitato tecnico-scientifico che valuterà i progetti candidati il Direttore artistico e Curatrice del Festival Angela Conte (esperta di storia dell'arte), la Responsabile della Segreteria organizzativa nonché Curatrice del progetto Alessandra Neglia (giornalista), il Graphic director del festival Michela Neglia, il curatore dei contributi tecnici Claudio G. Fusillo (architetto) e Franca Perillo (Responsabile Info-Point Locorotondo per la Società Cooperativa Sistema Museo).

Bando Esseri Urbani 2020 

Documentazione completa

 

pubblicato in data: