Nuovo affaccio sul mare per la città di Fano

concorso internazionale di idee

Consegna entro il 14 maggio 2021

Il Comune di Fano (PU) ha lanciato un concorso internazionale di idee per ridisegnare il lungomare della città. Due gli ambiti progettuali su cui intervenire: il waterfront urbano e waterfront Torrette Pontesasso.

L'Amministrazione comunale ha deciso di intraprendere politiche e investire risorse non solo volte alla riqualificazione, ma ad un radicale ripensamento dell'intero sistema della costa e dei suoi legami con la città e la rete territoriale. Il futuro della città di Fano in chiave competitiva è legato alla capacità attrattiva che saprà esercitare, attraverso logiche di sviluppo innovative e durature. Nell'attuale fase di urbanizzazione, sulle città e reti di città si concentrano infatti le aspettative più elevate e qualificanti per il futuro dei territori e dei suoi fruitori.

Gli obiettivi strategici del concorso sono la definizione di una rigenerazione urbana, la messa in rete fisica e funzionale del territorio e dei suoi luoghi e la creazione di un'immagine o brand per gli spazi di waterfront.

Da un lato, la sfida è quella di immaginare un nuovo affaccio della città sul mare che, nel porsi in relazione con un bene ambientale e paesaggistico di elevato valore quale è lo spazio costiero, tenga conto del sistema delle tutele paesaggistiche sulla fascia costiera, potenziando e connettendo i lembi residui di naturalità e proponendo la rinaturalizzazione di quelli degradati, intervenendo con ‘ricomposizioni selettive' dei tessuti esistenti e definendo di fatto nuovi tessuti urbani che dovranno essere connotati da un alto livello di ‘urbanità', per garantire effetti di rigenerazione sui tessuti esistenti.

Dall'altro, un'idea di waterfront che tenga insieme le diverse nature dei luoghi, che risponda alle attese degli abitanti nelle aree di prossimità, ma anche a quelle della città e dell'intero territorio, grazie ad una adeguata dotazione di servizi a supporto del tempo libero; una parte di città che si ponga come ambito relazionale in cui valorizzare i caratteri geomorfologici, ambientali, storici del territorio.

Il costo stimato per la realizzazione dell'opera, nei due ambiti indicati è di 3.200.000 euro al netto di I.V.A, comprensivo degli oneri della sicurezza.

GLI AMBITI DI INTERVENTO

L'Ambito di Waterfront urbano - dal fronte mare a nord dell'Arzilla alla sponda sinistra del Fiume Metauro - si presenta come l'affaccio privilegiato del sistema urbano centrale verso il mare caratterizzato da elementi residenziali, produttivi, turistico-ricettivi connessi alla permeabilità dolce del territorio (passeggiate, connessioni, viali storici) ma anche di tutto l'entroterra della vallata.

È un affaccio di circa 5 km, intriso di funzioni eterogenee distribuite in un tessuto a direzione e struttura prevalentemente regolare.

L'Ambito di Waterfront Torrette Ponte Sasso è un affaccio lungo circa 5 km, caratterizzato da un alternarsi di spazi pieni (centri abitati, ambiti del turismo e campeggi....) e spazi vuoti (penetrazione del sistema ambientale e rurale dall'entroterra verso la costa).

È un tessuto più irregolare di quello urbano centrale, a più bassa densità e una fruizione turistico/residenziale prettamente stagionale, con conseguenze sull'uso, sulla manutenzione, sulla presenza delle aree insediative e della loro accessibilità (sosta e fermata).

Requisiti di partecipazione

Possono partecipare architetti e ingegneri - singoli o associati - iscritti ai relativi albi professionali e società e consorzi di professionisti iscritti nel Registro della Camera di Commercio.

Criteri di valutazione

  • qualità progettuali delle proposte ideative a livello compositivo, funzionale, prestazionale ed estetico | fino a 15 punti
  • creazione di una rete di spazi pubblici interconnessi tra loro, con la città, con il mare | fino a 10 punti
  • soluzioni innovative per attenuare gli impatti sull'ambiente, sostenibilità ambientale, economica, sociale e proposte per una smart city | fino a 10 punti
  • integrazione con il sistema urbano locale, il Centro storico, il patrimonio storico-artistico, le funzioni, i simboli della memoria dei luoghi, i segni riconoscibili indennitari | fino a 10 punti
  • integrazione con il mare e più in generale con il territorio costiero | fino a 10 punti
  • accessibilità ai luoghi, funzionalità e qualità delle reti infrastrutturali della mobilità e intermodalità di trasporto, promozione della mobilità collettiva, sostenibile e lenta | fino a 10 punti
  • inserimento paesaggistico e valorizzazione del sistema della percezione | fino a 10 punti
  • analisi del verde esistente, qualità e ruolo del verde in progetto | fino a 10 punti
  • legame funzionale e contatto esperienziale con la costa ed il mare, quali eccezionali risorse di naturalità da valorizzare e tutelare | fino a 10 punti
  • Livello di autonomia. Indipendenza funzionale e realizzativa dei contenuti progettuali | fino a 5 punti

Premi

Il concorso si concluderà con l'assegnazione di premi in denaro e le graduatorie di merito per le due distinte categorie:

GRADUATORIA AMBITO - WATER FRONT URBANO

  • 1° classificato: 15.000 euro
  • 2° classificato: 9.500 euro
  • 3° classificato: 6.500 euro

GRADUATORIA AMBITO - WATER FRONT TORRETTE-PONTESASSO

  • 1° classificato: 15.000 euro
  • 2° classificato: 9.500 euro
  • 3° classificato: 6.500 euro

Bando e documentazione
[ comune.fano.pu.it ]

pubblicato in data: