Siviglia, nuovo edificio per il polo scientifico UE

concorso di progettazione - procedura ristretta

pubblicato il:

Candidature entro il 1° luglio 2021

Il Joint Research Centre, dipartimento della Commissione europea per la scienza e la ricerca, con sedi in cinque cinque paesi dell'UE, ha lanciato un concorso internazionale di architettura interdisciplinare per individuare il miglior concept design per la nuova sede del JRC a Siviglia. 

Il concorso mira a ottenere esempi eccellenti di integrazione multidisciplinare di architettura, design e sostenibilità. Il futuro edificio del CCR dovrebbe costituire un contributo esemplare all'iniziativa New European Bauhaus lanciata dal presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen. L'obiettivo principale è quello di selezionare una proposta in grado di offrire un ambiente di lavoro flessibile e moderno per il personale del JRC a Siviglia.

L'edificio previsto dovrebbe avere una superficie lorda massima fuori terra di 11.500 mq, e una superficie lorda totale di 20.000 mq comprese le aree sotto terra. Sono richieste anche ipotesi di pianificazione urbana per possibili future estensioni o edifici separati sul sito.

Il nuovo complesso architettonico, destinato ad ospitare uffici per circa 450 dipendenti, sale riunioni, catering, aree sociali e culturali e un parcheggio, dovrà essere una costruzione lungimirante, innovativa ed efficiente in termini di costi. La spesa massima prevista per la realizzazione è di 25 milioni di euro, escluse le spese di progettazione e tasse.

Il sito individuato per l'edificio è un terreno di proprietà comunale nel cuore della "Isla de la Cartuja", quartiere di Triana a Siviglia. La "Isla de la Cartuja", che ha ospitato l'esposizione universale del 1992, è una zona situata tra i due rami del fiume Guadalquivir ed è molto vicina al centro storico della città.

Procedura concorsuale

Il concorso è a procedura ristretta quindi preceduto da una fase di pre-qualifica attraverso la quale 15 candidati saranno selezionati e invitati a partecipare alla fase progettuale, ed è aperto a gruppi costituiti almeno da un architetto progettista (team leader), un ingegnere, un ingegnere strutturale e un architetto del paesaggio.

Premi e rimborsi

- al 1° classificato 30.000 euro
- al 2° classificato 25.000 euro
- al 3° classificato 15.000 euro

I restanti partecipanti, con la presentazione di una proposta ritenuta adeguata dalla giuria, avranno diritto a un rimborso di 10.000 euro.

Bando

Ulteriore documentazione
[etendering.ted.europa.eu]