Trento, nuova caserma dei vigili del fuoco volontari Cognola - Martignano

concorso di progettazione - procedura aperta - due gradi

pubblicato il:

Consegna 1a fase entro il 1 marzo 2022

Il Comune di Trento ha bandito un concorso di progettazione per la nuova caserma dei vigili del fuoco volontari da realizzare nella circoscrizione di Cognola.

L'attuale sede dei vigili del fuoco, situata sotto l'istituto secondario di primo grado "dell'Argentario", appare non più idonea a garantire il servizio in condizioni di efficienza e sicurezza e, soprattutto, è impossibilitata ad aprire e formare un nuovo gruppo allievi per mancanza di spazi.

Inoltre, il Corpo dei Vigili del Fuoco, attualmente composto da 32 vigili in servizio attivo, possiede 5 automezzi di cui 2 automezzi pesanti, che per dimensioni non possono essere rimessati nella sede sita nel piano seminterrato della scuola media.

Obiettivo del concorso è, dunque, quello di soddisfare le richieste dei vigili del fuoco della zona, che potranno così svolgere contemporaneamente le attività di gestione e di formazione continua.

La progettazione dovrà essere improntata all'apertura al territorio garantendo contestualmente un corretto inserimento paesaggistico, che tenga conto del contesto in cui l'opera si inserisce.

Nel complesso, il progetto dovrà essere flessibile e innovativo dal punto di vista architettonico e tecnologico e riconoscibile come presidio del territorio, con grande attenzione all'aspetto della sostenibilità e a quelli della facile manutenzione.

Dal punto di vista dimensionale e distributivo, gli spazi dovranno essere funzionalmente collegati, ma dovranno garantire il necessario isolamento, anche acustico, per lo svolgimento delle diverse attività. Gli spazi connettivi non dovranno essere intesi come semplici collegamenti orizzontali e verticali, ma come spazi relazionali, luoghi di incontro. Infine, il rapporto con lo spazio esterno, anche solo visivo, dovrà essere valorizzato.

Il costo massimo netto di costruzione per i lavori è di 1.874.000 euro, comprensivo degli oneri della sicurezza.

Per il concorso è stata adottata una procedura aperta articolata in due gradi di progettazione.

Nella prima fase del concorso è richiesta la presentazione di un'idea progettuale, presentata in modo semplice e chiaro per consentire alla Commissione giudicatrice di individuare i 5 progetti che accederanno alla seconda fase di elaborazione e sviluppo progettuale.

Premi

  • 1° classificato: 11.500 euro
  • 2° e 3° classificato: 5.500 euro

Bando e documentazione
[ comune.trento.it ]