Livorno, restauro urbano del cuore commerciale della città

concorso di progettazione - procedura aperta - due fasi

pubblicato il:

Consegna 1a fase entro il 10 maggio 2022

Il Comune di Livorno ha bandito un concorso di progettazione per la riqualificazione dell'area mercatale di via Buontalenti e piazza Cavallotti, da rigenerare con l'obiettivo di dare un impulso di rinnovamento del centro storico della città.

L'area oggetto del concorso è ubicata in una zona strategica, precisamente nel pentagono buontalentiano, confinante con la città nuova sul lato sud-est, prossima al quartiere caratteristico della Venezia lato nord, ricco di trattorie e locali serali, musei ed aree per spettacoli, teatro estivo di diverse manifestazioni socio-culturali tra cui "Effetto Venezia", ed è, infine, lambita dall'asse di via Grande, naturale ingresso alla città dal porto turistico. 

L'intervento dovrà contribuire ad incrementare la vocazione commerciale e sociale dell'area, accentuandone la qualità urbana. Il progetto richiesto dall'amministrazione comunale mira, infatti, alla creazione di un Centro Commerciale Naturale che, tenendo conto dei valori architettonici e urbani, favorisca l'aggregazione e la socialità.

Spazi e percorsi di vendita e consumo dovranno, quindi, fondersi con la frequentazione dei luoghi anche al di fuori dell'orario di apertura del mercato, valorizzandone le vocazioni commerciali, relazionali e residenziali in chiave contemporanea, definendo un dialogo diretto con il Mercato delle Vettovaglie e con la città. 

Le proposte dovranno riorganizzare il complesso mercatale garantendo anche adeguati standard di sicurezza, accessibilità, sostenibilità e coerenti con l'approccio e lo spirito del "design for all".

Il costo stimato per la realizzazione dell'opera, comprensivo degli oneri della sicurezza, è di 2.500.000 euro, al netto di I.V.A.

Per il concorso è stata adottata una procedura aperta articolata in due gradi di progettazione.

Nella prima fase è richiesta l'elaborazione di una proposta ideativa che permetta alla Commissione Giudicatrice di scegliere le migliori 5 proposte sulla base di:

  • qualità delle relazioni urbane e funzionali, connessioni e accessibilità | fino a 45 punti
  • qualità della progettazione architettonica e del restauro urbano finalizzata a valorizzare le qualità formali, compositive e le potenzialità attrattive in termini di promozione e sviluppo della città e molteplici funzionalità e vocazioni, dal punto di vista turistico e culturale oltre che da quello commerciale, connettivo, espressi anche in termini di sicurezza sociale | fino a 45 punti
  • strategia d'intervento e soluzioni progettuali che minimizzino gli impatti, sulle attività e sulla città, connessi alla realizzazione in stralci dell'opera | fino a 10 punti

Elaborati richiesti - prima fase

Nella prima fase sono richiesti i seguenti elaborati:

  • una tavola A0 con tecnica rappresentativa libera
  • una relazione illustrativa

Giuria prima fase

  • arch. Laura Patrizia Di Monte
  • arch. Amedeo Schiattarella
  • arch. Antonello Stella
  • arch. David Benedetti
  • arch. Adriano Podenzana

Premi

  • 1° classificato: 22.872,59 euro
  • 2° - 5° classificato: 5.000 euro

Bando e documentazione
[ concorsiawn.it ]