Quartieri residenziali del XX secolo | borsa di studio "Luciano Baldessari"

bando internazionale riservato agli under 35

pubblicato il:

Candidature entro il 30 settembre 2022

La Fondazione CASVA, fondata nel 2018 dall'architetta Teresa Mosca per la tutela e la valorizzazione degli archivi di architettura del XX secolo, promuove la prima edizione della borsa di studio internazionale dedicata all'opera e alla ricerca dell'architetto Luciano Baldessari, uno tra i più originali interpreti dell'architettura del Novecento.

Il bando assegnerà una borsa di 1.000 euro ad un candidato/a under 35 per sostenerlo/a nella ricerca sui quartieri residenziali, italiani o internazionali, nel XX secolo, con un accento particolare (ma non esclusivo) sulle periferie, sull'housing sociale, sulla nascita di forme di autoedilizia, autorappresentazione, auto-organizzazione degli abitanti.

Il tema nasce dall'intersezione fra alcune pagine rilevanti della produzione di Baldessari (in particolare il quartiere berlinese dell'Hansaviertel nel 1957, il quartiere Feltre a Milano nel 1957-61 e numerosi altri progetti) e la futura destinazione del CASVA presso l'ex-mercato coperto del QT8, caposaldo del pensiero sull'abitare del secondo dopoguerra.

PROFILO DELLA RICERCA

La ricerca è libera dal punto di vista della strutturazione, della lunghezza e dell'impaginazione. Andrà redatta in lingua italiana e consegnata entro la scadenza di 6 mesi dalla proclamazione sia in formato digitale che in copia cartacea. La ricerca, che deve essere inedita, potrà scaturire da tesi di laurea o di dottorato già discusse, ma non potrà in alcun modo coincidere con esse, né interamente né in parte.

CHI PUÒ PARTECIPARE

Sono ammessi candidati di età inferiore ai 35 anni di età in possesso di un titolo di laurea, master, dottorato o scuola di specializzazione rilasciato da un'università pubblica o privata, sia italiana che internazionale. I candidati potranno essere laureati in Architettura, Urbanistica, Sociologia, Antropologia, Storia dell'Arte, Arti visive (Accademia di Belle Arti o affini), ma non ci sono preclusioni di alcun tipo. Sono ben accetti, e incoraggiati, i profili interdisciplinari.

DOCUMENTAZIONE RICHIESTA

Gli interessati dovranno inviare entro il 30 settembre 2022 all'indirizzo e-mail info@fondazionecasva.it la seguente documentazione in formato pdf, in un unico file:

  • 1. sinossi del progetto di ricerca, in cui si evidenzieranno l'originalità del contributo, il metodo di lavoro, le fonti, etc. (max. 5mila battute spazi inclusi)
  • 2. lettera di motivazione (max. 2mila battute spazi inclusi)
  • 3. curriculum vitae (max. 10mila battute spazi inclusi)

Regolamento [ fondazionecasva.it]

La borsa di studio "Luciano Baldessari" è promossa da Fondazione CASVA in partnership con il Politecnico di Milano e con il patrocinio di ADI Associazione per il Disegno Industriale