Bologna, un museo dei bambini per un'esperienza estetica, ludica e formativa di altissima qualità al Pilastro

concorso di progettazione - procedura aperta - unico grado

pubblicato il:

Consegna entro il 12 dicembre 2022

Il Comune di Bologna ha bandito un concorso di progettazione per l'acquisizione del progetto di fattibilità tecnica ed economica, inerente la realizzazione di un nuovo Museo dei bambini nel Villaggio del Pilastro, quartiere realizzato a metà degli anni '60 per soddisfare la richiesta di alloggi dovuta allo sviluppo industriale dell'epoca.

Nello specifico l'intervento interessa un'area pubblica del giardino "Parco Mauro Mitilini, Andrea Moneta, Otello Stefanini, compreso tra via Luigi Pirandello a Sud, via Tommaso Casini a Nord e a via Italo Svevo a Est. L'ampia area verde viene chiamata complessivamente "spina verde del Pilastro", per il suo ruolo baricentrico di spazio pubblico su cui si innestano i percorsi e il costruito, con particolare evidenza nell'estremo orientale.

La scelta di localizzare il museo in quest'area della città, oltre che per le peculiari caratteristiche di fragilità economico-sociale e di povertà educativa del contesto, risiede nella profonda convinzione che proprio laddove si verificano condizioni di disagio e difficoltà si debba agire portando bellezza nei luoghi, cura e ricchezza nelle proposte, dando vita a opportunità inedite non solo per chi risiede e abita l'area oggetto di intervento, ma per tutte e tutti coloro che, da ogni territorio, potranno e vorranno raggiungere il Pilastro per vivere un'esperienza estetica, ludica e formativa di altissima qualità.

Il nuovo MUBA dovrà integrarsi e dialogare sotto ogni aspetto - architettonico, estetico, funzionale - sia con l'area verde che lo ospita, sia con i due già presenti (Biblioteca Luigi Spina e Casa Gialla), costituendo un unico grande polo culturale, outdoor e indoor, dedicato all'educazione e alla conoscenza, in grado di aggregare tramite la valorizzazione della dimensione ludica. Un luogo per l'infanzia, per le scuole, per le famiglie e per la comunità di preadolescenti e adolescenti più restii alla frequentazione.

Il costo stimato per la realizzazione dell'opera, comprensivo degli oneri della sicurezza, è di € 3.649.635,00 al netto di I.V.A.

PROCEDURA CONCORSUALE

Il concorso - a procedura aperta - si svolgerà in un unico grado e in forma anonima, in modalità telematica sulla piattaforma concorsiarchibo.eu.

ELABORATI PROGETTUALI RICHIESTI

  • Relazione illustrativa - massimo 20 facciate in formato A4
  • 4 Tavole grafiche - formato A1

CRITERI DI VALUTAZIONE

  • Qualità del progetto in relazione all'inserimento degli edifici nell'ambito urbano, sociale e paesaggistico | max 25 punti |
  • Qualità del progetto dal punto di vista compositivo, architettonico ed energetico-ambientale | max 25 punti |
  • Funzionalità e flessibilità dell'organizzazione degli spazi interni | max 25 punti |
  • Fattibilità tecnica, costi di costruzione e di esercizio | max 20 punti |
  • Allestimento degli interni | max 5 punti |

PREMIO

  • per il 1° classificato: 188.370,18 euro

- per il 2°, 3°, 4° e 5° classificato: 5.000 euro ciascuno

Bando e documentazione
[ concorsiarchibo.eu/muba/ ]