Ristrutturazione e adeguamento di Villa Linussio, a Tolmezzo

concorso di progettazione - procedura aperta - due gradi

pubblicato il:

Consegna 1a fase entro il 28 dicembre 2022

Il Comune di Tolmezzo (UD) bandisce un concorso di progettazione per acquisire un progetto di fattibilità per l'intervento di ristrutturazione e adeguamento di Villa Linussio, splendida villa veneta del '700 voluta dall'imprenditore friulano Jacopo all'interno del suo opificio tessile. Il complesso manifatturiero fu in seguito trasformato nella caserma Cantore, oggi dismessa.

Sopralluogo obbligatorio

L'edificio è un bene culturale tutelato e presenta una complessità architettonica e artistica rilevante, l'amministrazione pertanto ha inserito l'obbligo di effettuare il sopralluogo. C'è tempo fino al 14 dicembre, la mancata visita è causa di esclusione dal concorso.  

Il costo stimato per la realizzazione dell'opera, comprensivo degli oneri della sicurezza, è di € 2.670.000,00, al netto di I.V.A.

PROCEDURA CONCORSUALE

Il concorso si svolgerà, in forma gratuita e anonima, in modalità telematica sul Portale delle Stazioni Appaltanti della Regione Friuli Venezia Giulia  ed è articolato in due gradi:

  • il primo grado - elaborazione proposte di idee - è finalizzato a selezionare le migliori TRE proposte ideative, da ammettere al secondo grado.
  • il secondo grado - elaborazione progettuale - è volto a individuare la migliore proposta tra quelle presentate dai concorrenti ammessi.

È obbligatoria la figura professionale in possesso della laurea in architettura e quindi abilitato alla progettazione di restauri su beni culturali tutelati.  

ELABORATI PROGETTUALI RICHIESTI

  • Relazione illustrativa - massimo 5 facciate in formato A4
  • 3 Tavole grafiche - formato A1
  • Executive Summary - fase 1 - in formato UNI A4, max 5 facciate esclusa la copertina, che illustri la rispondenza della proposta e delle scelte progettuali ai singoli criteri di valutazione.

CRITERI DI VALUTAZIONE

  • Riqualificazione urbana | max 20 punti |
  • Energia ed efficientamento | max 10 punti |
  • Adeguamento sismico | max 15 punti |
  • Accessibilità fisica e cognitiva | max 10 punti |
  • Cultura | max 15 punti |
  • Ricerca ed innovazione | max 15 punti |
  • Istruzione e formazione | max 15 punti |

Premi

- al vincitore 46.345,92 euro
- al secondo e terzo classificato 5.793,24 euro, ciascuno

Gli importi sono comprensivi degli oneri previdenziali e al netto dell'IVA

Avranno diritto al premio solo i concorrenti che conseguiranno al secondo grado del concorso un punteggio non inferiore a 40/100.

Bando | Disciplinare di gara |