Casalgrande Padana

L’involucro è da sempre un tema fondamentale dell’indagine architettonica. Il trattamento delle facciate richiede un’attenta analisi formale e tecnica, per un risultato che spesso può essere silente oppure caratterizzante per l’opera compiuta.
Le referenze qui presentate dell’architetto Alfonso Femia, scelgono tutte di caratterizzarsi attraverso l’utilizzo in facciata della piastrella Diamante R20 Boa, disegnata dallo stesso progettista in collaborazione con Casalgrande Padana.

Diamante Boa: la perfezione della tridimensionalità

Diamante R20 Boa nasce dalla collaborazione dell’azienda con Alfonso Femia/AF*Design, per l’installazione Playground, realizzata  in occasione della mostra Ceramic Tiles nel 2010. Casalgrande Padana è stata in grado di dare forma al progetto dell’architetto ottenendo una piastrella in gres porcellanato smaltato, fortemente caratterizzata dalla tridimensionalità, che si concretizza grazie all’ispirazione al taglio a diamante. In più la singola piastrella nasce con tre diverse tipologie di estrusione, di cui due simmetriche ed una asimmetrica, che combinate tra loro creano una pelle dell’edificio viva.

Seppure si tratti di una piastrella ceramica dal carattere molto definito, grazie ai colori, alle diverse pose e alla combinazione con altri materiali, può essere interpretata in diverse tipologie di progetti, ottenendo una personalità unica. In questo articolo vi presentiamo una selezione di cinque progetti dove Femia ha saputo plasmare le facciate di questi interventi a grande scala.

LIVING IN THE BLUE
Residenze – Milano Lambrate

Il progetto si inserisce con un tema ben preciso, all’interno di un’area interessata negli ultimi anni da una profonda trasformazione: costruire luoghi dove abitare, in una zona storicamente occupata da attività produttive. Due edifici semplici di nove piani fuori terra con impianto ad “elle”, che nascono dall’importanza data al nuovo parco pubblico circostante e alla permeabilità dei flussi. I volumi sono caratterizzati dal disegno delle logge e dei terrazzi; le facciate sul contesto urbano sono intonacate, mentre quelle che si affacciano sulla piazza centrale sono rivestite con piastrelle in gres porcellanato blu iridescente della collezione Diamante Boa posate con tecnica ‘a giunto zero’. L’effetto è vibrante, vivo, in dialogo con la luce.

Atelier(s) Alfonso Femia | Living in the blue, comparto compreso tra via Tanzi/Bistolfi/Crespi/Pitteri, Milano |
foto © Luc Boegly – Stefano Anzini, Courtesy of Casalgrande Padana

LIFE
Quartiere Residenziale – Brescia

Anche in questo caso si tratta di un progetto residenziale, che si inserisce all’interno di una zona della città particolare: a ridosso del tessuto storico, ma già all’interno della frammentata area di espansione esterna alle mura. Il progetto nasce proprio dalla ricerca di un bilanciamento tra questi due contesti, con un lavoro che si concentra sui pieni e vuoti. I prospetti sono trattati in maniera distinta: quello ovest più monolitico, presenta una scansione orizzontale cangiante rivestita con Diamante Boa, rivisitazione del basamento/coronamento; mentre il fronte interno verso il parco presenta una scansione verticale scomposta che richiama una dimensione più domestica.

Alfonso Femia con 5+1AA now Atelier(s) Femia | “LIFE” – Nuovo quartiere residenziale nell’area ex comparto Draco, Brescia |
foto @Luc Boegly, Ernesta Caviola – Courtesy of Casalgrande Padana
Alfonso Femia con 5+1AA now Atelier(s) Femia | “LIFE” – Nuovo quartiere residenziale nell’area ex comparto Draco, Brescia |
foto @Luc Boegly, Ernesta Caviola – Courtesy of Casalgrande Padana

I GIARDINI DI GABRIEL
Complesso Residenziale – Asnières-sur-Seine

Terzo ed ultimo – di questa selezione – progetto residenziale. Il complesso è costituito da quattro edifici che includono 144 unità abitative a prezzi accessibili e 39 residenze sociali, oltre ad uno spazio commerciale. Il progetto è fortemente caratterizzato dalla scelta di riaffermare il ruolo dell’ornamento; il decoro qui riappare come strumento di identità urbana, grazie alla scelta di combinare diversi materiali, tra i quali la ceramica, che con Diamante Boa nelle tre diverse colorazioni oro, bianco e argento, diventa una vera e propria decorazione che si trasforma e cambia a seconda della luce, delle ore del giorno e delle stagioni.

Atelier(s) Alfonso Femia | Les Jardins de Gabriel, Asnières-Sur-Seine |
foto © Luc Boegly, Courtesy of Casalgrande Padana
Atelier(s) Alfonso Femia | Les Jardins de Gabriel, Asnières-Sur-Seine |
foto © Luc Boegly, Courtesy of Casalgrande Padana

DALLARA ACADEMY
Complesso Didattico ed espositivo – Parma

Il complesso espositivo “Dallara” si trova a Varano de’ Melegari in provincia di Parma, in un contesto di qualità paesaggistica posto su una dorsale collinare dove sono presenti aree agricole, lotti produttivi e residenziali. L’edificio si compone di tre diverse aree: Educating, spazi di didattica e laboratori, dove si svolgono attività complementari al museo; Learning, luogo dedicato al Master Post Universitario sui temi tecnologico-progettuali legati al Motorsport e Living, il vero e proprio museo ed area espositiva. Il progetto nasce dall’aggregazione di fasi ed elementi distinti, affiancati tra loro in equilibrio. Le differenti funzioni sono leggibili dall’esterno perché a ciascuna è delegato un determinato volume e a ciascun volume è associata una propria “pelle”. La scelta dei vari materiali segue un principio di attenzione nei confronti dell’inserimento nel paesaggio: i toni della vegetazione, la palette calda degli intonaci di facciata dell’edilizia tradizionale circostante e i rivestimenti cementizi degli stabilimenti produttivi.

Atelier(s) Alfonso Femia | Nuovo complesso didattico ed espositivo “Dallara”, Varano dé Melegari (Parma)

IULM6
Knowledge Transfer Centre – Milano

Il progetto di ampliamento IULM6 della Libera Università di Lingue e Comunicazione, si compone di 3 nuovi corpi che includono: la torre per i laboratori e la biblioteca digitale; l’edificio nord che ospita la mensa e le cucine per tutto il campus; l’edificio sud con aule, laboratori, uffici ed infine l’Auditorium da 600 posti. Quest’ultimo rappresenta uno snodo essenziale del complesso, che sottolinea l’apertura di questo luogo nei confronti della città e delle imprese. Si tratta di un’entità architettonica simbolica, che chiarisce la sua presenza in maniera evidente già dall’esterno: una sorta di balena che attira e riflette la luce, un corpo organico rivestito con le piastrelle Diamante Boa in una versione petrolio. Il contrasto di forma, colore e matericità tra questo volume e l’edificio a torre crea un dialogo ed un accentramento che attira l’attenzione sull’intero complesso.

Alfonso Femia con 5+1AA now Atelier(s) Femia | IULM – Knowledge Transfer Centre – Milano |
foto ©Ernesta Caviola, Courtesy of Casalgrande Padana
Alfonso Femia con 5+1AA now Atelier(s) Femia | IULM – Knowledge Transfer Centre – Milano |
foto ©Ernesta Caviola, Courtesy of Casalgrande Padana

+ info Casalgrande Padana Diamante R20

Casalgrande Padana prodotti rivestimenti in ceramica rivestimenti in gres porcellanato